Diavoli: videointervista a Andrea Mete, la voce di Alessandro Borghi

Nuovo e penultimo appuntamento questa sera, venerdì 8 maggio, su Sky Atlantic e Now TV con Diavoli, la serie tratta dal best seller I diavoli di Guido Maria Brera (Rizzoli), ambientata in un cinico mondo finanziario con protagonisti Alessandro Borghi, Patrick Dempsey e Kasia Smutniak. Come abbiamo già avuto modo di raccontarvi, la serie è stata girata interamente in inglese e Alessandro Borghi se l’è cavata alla grande, ma proprio per questo non ha voluto rischiare di rovinare tutto e ha deciso di farsi doppiare per la versione italiana, e difatti se state guardando Diavoli in italiano vi sarete accorti che la sua voce, beh, non è la sua. Si tratta invece di quella di Andrea Mete che oltre che attore e fotografo, è doppiatore di professione e che, tra i tanti, ha prestato la sua voce a Justin Timberlake, Zac Efron, Joseph Gordon Levitt, Sam Claflin, Liam Hemsworth, Chris Pratt, a Zachary Levi in Thor: The Dark World e Thor: Ragnarok, a Steven Yeun in The Walking Dead, Matt Czuchry in The Good Wife e in The Resident ,a Josh Hartnett in Penny Dreadful, Jake McLaughlin in Quantico, Ryan Kwanten in True Blood, Harold Torres in ZeroZeroZero, a Marshall Allman in Prison Break, Ryan Kwanten in True Blood, Zack Conroy in Beautiful, Jorge Blanco in Violetta e moltissimi altri. Nel mondo dei film d’animazione sua la voce di Azur in Azur e Asmar, di Lancillotto in Shrek terzo, di Ethan ne L’era glaciale 4 – Continenti alla deriva, di  Buddy in Pets – Vita da animali e Pets 2 – Vita da animali, di Lance in Sing, di Jackson Storm in Cars 3, di  Ganghi in Smallfoot – Il mio amico delle nevi, di Rex Rischianto in The LEGO Movie 2 – Una nuova avventura e appena riapriranno i cinema e uscirà in sala lo ascolteremo anche nel nuovo film Disney Onward Oltre la Magia dove dà voce a Barley Lightfoot. Lo abbiamo videointervistato via Skype per farci raccontare com’è andata con Diavoli e con Alessandro Borghi e farci anche anticipare anche qualcosa di Onward Oltre la magia che speriamo uscirà presto, se non in sala, magari on demand. Ecco allora la nostra videointervista ad Andrea Mete: