Onward: videoincontro con Sabrina Ferilli, Fabio Volo, Favij, Raul Cremona e David Parenzo

La tecnologia ha preso il posto della magia, ma in giro ci sono unicorni randagi che rovistano tra i bidoni della spazzatura, poliziotti centauri e manticore che gestiscono locali con tanto di karaoke. E poi siamo pur sempre in una famiglia di elfi e c’è pure un draghetto che scodinzola e salta addosso e slinguazza per fare le feste proprio come un cucciolo di cane. Ecco dunque i Lightfoot dalle orecchie a punta: mamma Laurel, i fratelli Ian e Barley – che non potrebbero essere più diversi, il primo timido e pavido, l’altro spavaldo e inarrestabile – e… e basta. Il papà non c’è, è morto anni prima e Ian, che è il più piccolo della famiglia, non se lo ricorda neanche. Ma nel giorno del suo sedicesimo compleanno ecco un bastone fatato che papà elfo ha lasciato ai suoi figli per poter ricomparire almeno una volta, almeno per un giorno, e vedere come sono diventati i suoi ragazzi, ma qualcosa va storto….  Onward Oltre la Magia è il nuovo film Disney Pixar intriso di buoni sentimenti, a cominciare dall’amore fraterno, dal legame della famiglia, dall’amore che non dimentica chi se ne va, dallo spirito di sacrificio e dedizione di una madre rimasta sola ma che lotta come un leone, quando serve, per salvare i suoi figli, una madre comunque forte che con la vita va avanti, nonostante la perdita e il dolore; e soprattutto, quella non manca mai, la fiducia in sé stessi e nelle proprie capacità.  

Onward Oltre la magia slitta d’uscita in sala come sta accadendo a molti altri film a causa dell’emergenza Coronavirus, e non lo vedremo nelle nostre sale prima del 16 aprile, ma è stato presentato oggi a Roma, come previsto, alla presenza del regista Dan Scanlon e dei talent che prestano la loro voce nella versione italiana, in alcuni casi giusto per un cameo, ma comunque prezioso. Ha però una gran bella parte Sabrina Ferilli che dà voce a mamma Laurel: “Il doppiaggio lo adoro, ho iniziato la mia carriera doppiando, e ho questa passione da sempre – ci racconta – mi piacciono molto i film d’animazione ed è stato bello per me fare Cars e ora Onward dando voce alla mamma dei due protagonisti. Il ruolo della mamma che sprona i suoi figli, cerca di proteggerli, li aiuta, è un personaggio caldo che mi ha dato la possibilità di lavorare nell’interpretazione, Onward oltre la magia è un film che ha una storia più matura di tanti altri film Pixar…

Anche per me è una nuova esperienza da doppiatore – aggiunge Fabio Volo, voce ufficiale di Po in Kung Fu Panda e voce narrante di Ailo che in Onward presta la sua voce al papà elfo defunto – a me piace molto il doppiaggio, è un po’ un ponte tra il fare la radio e fare l’attore, poi ho due figli maschi e spero che non diventi autobiografico… anch’io sogno, non avendo più un padre, di rivederlo… come dice una canzone di Janis Joplin, ‘farei scambio con tutto il mio domani per un solo giorno del mio passato…’, è una storia che tocca nel profondo ognuno di noi, il rivedere una persona che non c’è più… ci sono sentimenti molto sani e poi c’è il primo personaggio omosessuale in una storia per bambini ed è un passo avanti molto importante anche dal punto di vista sociale”. Fabio Volo si riferisce ad una poliziotta della stradale del film che ferma i due giovani elfi e a un certo punto parla della “figlia della mia compagna“. Nulla di più, ma è già un inizio. Poi Fabio Volo dice la sua sull’emergenza Coronavirus definendosi il “nostro”, cioè di noi giornalisti presenti, “paziente zero” perchè in arrivo da Milano (sotto il video).

Per la zanzara David Parenzo è invece un vero e proprio esordio, anche se dice solo la battuta di un cameriere con la zeppola: “ho fatto la radio, la TV, ho scritto qualche libro, ma questo cameo di doppiaggio è stata una delle cose più belle che ho fatto – ci rivela – e trovo che il film è per i grandi ma anche per i bambini e consiglio di vederlo con i propri figli affinché diventi un’esperienza familiare, ci insegna come nei rapporti familiari basti una piccola cosa per cambiare il percorso di una vita, come tirar fuori talenti spesso inespressi…Favij – youtuber di gran fama – torna al doppiaggio/cameo dopo Ralph spacca internet stavolta come spiritello punk: “è stato incredibilmente emozionante, anche per la somiglianza, non solo fisica, tra me  e il protagonista (Ian) e mi sono messo nei suoi panni…  – racconta – essendo figlio unico non mi è mai mancato tanto un fratello. Anche se per me mio padre è stato anche un po’ mio fratello…” E poi c’è Raul Cremona che di magia non possiamo dire che non si intenda e che difatti daà voce, anche se per poco, anzi, per pochissimo, a un aspirante stregone: “dico solo una battuta ma ci ho messo mezz’ora per dirla…  – ironizza con se stesso – sono felice di prendere parte a un film come questo che parla, per esempio, di un padre a metà, e ci sono molti di noi che hanno un padre così, che c’è e che non c’è….” Ecco dunque il nostro videoincontro con Sabrina Ferilli, Fabio volo, Favij, Raul Cremona e David Parenzo in conferenza stampa:

Le foto dei talent sono di Angelo Costanzo