Umbria Cinema Film Fest: dirige Paolo Genovese, e c’è anche il Premio Gigi Proietti (video)

Io amo i Festival, sono strumenti eccezionali per fare cinema nelle piazze e tra le persone, l’idea che sta alla base di un Festival, qualunque esso sia, è quella di far incontrare gli autori di un film, e tutti coloro che ci lavorano dietro, con il pubblico, così che il pubblico stesso si rianimi e abbia voglia di restituire qualcosa di quella passione andando al cinema. E questo Festival ha questa filosofia…” Parola di Paolo Genovese che questa mattina, alla Casa del Cinema di Roma, ha presentato la prima edizione dell’Umbria Cinema Film Fest che si terrà a Todi dal 17 al 19 settembre, sia in qualità di Direttore artistico che di Presidente di Umbria Film Commission, la nuova fondazione istituita dalla Regione Umbria e dal Comune di Todi in collaborazione con Beryllium. Dieci i film in concorso, tutti italiani, tra cui diverse opere prime, proiettati al cinema Nido dell’Aquila: Maschile Singolare di Alessandro Guida e Matteo Pilati, Bastardi a mano armata di Gabriele Albanesi, Occhi Blu di Micaela Cescon, Fortuna di Nicolangelo Gelormini, Il Cattivo poeta di Gianluca Jodice, Comedians di Gabriele Salvatores, Ritorno al Crimine di Massimilano Bruno, La stanza di Stefano Lodovichi, Tutti per Uma di Susy Laude e Morrison di Federico Zampaglione.

L’Umbria Cinema Film Fest non sarà però soltanto cinema, ma lascerà spazio anche al teatro e alla musica: intanto l’apertura della kermesse è affidata allo spettacolo di Christian De Sica Una serata tra amici in piazza del Popolo, un one man show in cui l’attore e regista romano ripercorrerà le tappe più importanti della sua carriera. Mentre la seconda serata, presentata da Tiberio Timperi e Carolina Rey, vedrà sul palco della piazza le premiazioni al miglior film, miglior attrice, miglior attore, miglior sceneggiatura, miglior fotografia. Ospiti lo stesso Christian De Sica e Enrico Brignano, Stefano Fresi, Dario Cassini, Michela Andreozzi e Andrea Perroni, con la musica affidata all’Orchestraccia. Ci sarà anche il Premio Gigi Proietti, dato a un personaggio dello spettacolo in linea con la storia e la filosofia del mattatore romano recentemente scomparso. Omaggio che nelle prossime edizioni potrebbe anche cambiare forma, trasformandosi in una rassegna o in una mostra o in un dibattito.

Si chiuderà domenica con Eleonora Pieroni che presenterà il concerto Musiche da Oscar eseguito dall’Umbria ensemble che proporrà alcune delle più celebri colonne sonore di Ennio Morricone, Nino Rota e Nicola Piovani. Non mancheranno, proprio per avvicinare i cineasti al pubblico, tavole rotonde, incontri, dibattiti. Tra gli aventi, la presentazione in anteprima di Sempre tornare (Mondadori), il nuovo libro di Daniele Mencarelli, vincitore del Premio Strega Giovani 2020. E ai giovani sarà dedicata una nuova sezione prevista per la prossima edizione dell’Umbria Cinema Film Fest, quella dei cortometraggi divisi in nazionali e umbri “per dare ai giovani la cosa fondamentale per cui si fa questo lavoro, il pubblico” dice Paolo Genovese. Ecco il suo intervento di questa mattina: