Romolo + Giuly 2, videointerviste al cast in festa

Roma è sotto assedio, ce lo ripetono tutti con aria preoccupata, eppure la festa procede tra chiacchiere e risate, tra drink e aperitivi, street food e musica, flash e red carpet e nessuno sembra aver paura di qualcosa… Ma il mistero è presto svelato: la festa di venerdì sera alle Officine Farneto di Roma è quella di Romolo + Giuly 2 – la guerra mondiale italiana, organizzata per il lancio della seconda stagione della dissacrante e irriverente serie ispirata, molto alla lontana, al celeberrimo dramma shakespeariano, ma specchio delle contraddizioni e dei luoghi comuni dei tempi nostri, al via con i suoi 10 episodi da 30 minuti ciascuno lunedì 16 settembre alle 21.15 su FOX a raccontare il seguito di quanto accaduto nella prima, quando si sperava nel pur non facile amore tra Romolo Montacchi e Giuly Copulati per riunificare Roma ed evitare la Guerra Mondiale Italiana, ma purtroppo senza alcun risultato  La festa di Romolo + Giuly 2 – la guerra mondiale italiana è stata quindi per noi occasione di videoincontrare alcuni protagonisti della serie. In primis naturalmente Beatrice Arnera che ci racconta di una Romolo + Giuly 2 molto più ricca e più puntata sulla trama che sulla risata da sketch rispetto alla prima stagione, e ci rivela che la sua Giuly quest’anno prende lo scettro del potere, così come altri personaggi femminili, raccontandoci poi anche della sua entrata in Un passo dal cielo 5, partita su Rai 1 proprio venerdì, dove interpreta Valeria, una sportivissima nuova forestale; e Alessandro D’Ambrosi che è anche ideatoredella serie, e che, dopo aver tentato un’intervista doppia con Ludovica Martini che però è dovuta scappare via, ci rivela anche come Romolo si raccomandi persino a San Pupone da Porta Metronia che, come avrete certamente visto negli spot della serie, è Francesco Totti con tanto di cucchiaio. Ecco dunque le nostre videointerviste a Beatrice Arnera e Alessandro D’Ambrosi:

Ecco dunque lo scenario di Romolo + Giuly2 : dopo l’eruzione del Vesuvio e una singolare guerra civile, Roma infatti è persa: l’hanno conquistata il leader sudista Don Alfonso (Fortunato Cerlino) e il milanesissimo Giorgio Mastrota (Giorgio Mastrota), dividendosela esattamente a metà e dividendosi anche l’Italia, così che il Nord pullula di professionisti in giacca e cravatta, aperitivi e co-working, insomma un vero e proprio paradiso Mediaset Anni 80 con tutte le tasse abolite, mentre il Sud è pieno di panni stesi e motorini stracarichi (luoghi comuni, appunto), e molti romani vengono evacuati dalle loro abitazioni, altri persino ridotti in schiavitù. Così per evitare il peggio Romolo, Giuly e i loro rispettivi ex, cioè Deborah (Ludovica Martini) e Giangi (Niccolò Senni) si uniscono loro malgrado per tentare la fuga e non essere presi da Don Alfonso. Vabbè, ma’ sti ragazzi una madre non ce l’anno? Certo che sì, anche se in realtà non è chiaro quanto aiuto possano rivecere da loro… così Lidia Vitale torna ad interpretare Anna Montacchi, madre di Romolo, una donna verace, forte e indipendente e pronta alla qualunque per difendere ciò a cui tiene, della quale in Romolo + Giuly 2 scopriremo anche dei lati nascosti perché in realtà è una donna piena di sorprese; Lidia Vitale ci racconta che ora la guerra si fa dura, ma che saranno le donne a trovare la soluzione, e anche che la vedremo presto pure su Canale 5 in Rosy Abate 2 dove interpreta niente meno che una chiromante dei quartieri napoletani che diventerà molto amica della protagonista. Mentre la madre di Giuly è come sempre interpretata da Michela Andreozzi che ci anticipa che Olimpia Copulati, botox-dipendente ora votata alla seduzione di uomini ricchi e potenti, sarà, se possibile, più cattiva, più rifatta, più anaffettiva e più opportunista di quanto non sia stata nella prima stagione; smentisce spudoratamente che anche lei sia davvero così Massimiliano Vado, suo marito nella vita, e new entry in Romolo + Giuly 2 dove sarà, ci rivela, una sorta di Ponzio Pilato; abbiamo anche approfittato in realtà di questa doppia videointervista per farci raccontare la loro splendida vacanza in camper con il loro nuovo cane Fernando, ecco dunque le nostre videointerviste a Lidia Vitale, Michela Andreozzi e Massimiliano Vado:

Nel cast di Romolo + Giuly 2, prodotta da Wildside, scritta da Giulio Carrieri e Flavio Nuccitelli e diretta da Michele Bertini Malgarini e Giulio Magnolia, anche Francesco Pannofino, David Pietroni, Federico Pacifici, Nunzia Schiano e Matteo Nicoletta che interpreta Dario, uno dei migliori amici di Romolo, che ci rivela che si ritroverà in carcere con lui e insieme faranno di tutto per uscirne. E anche che dall’11 ottobre alle 22.15 su Blaze – canale 124 di Sky – sarà protagonista e inviato di un programma assurdo sugli sport impossibili dal titolo Giochi da matti. E a proposito di amici: l’Europa lo sarà di questa strapazzata Italia? A rappresentarla in Romolo + Giuly 2 è la new entry Christoph Hulsen, il tedesco della fiction itaiana, che nella sua interpretazione ha puntato molto sugli stereotipi sui tedeschi che incontra lui stesso, e che presto lo rivedremo al cinema in Il ladro di Giorni di Guido Lombardi con Riccardo Scamarcio, con il quale ha già lavorato in Euforia di Valeria Golino. Ecco le nostre videointerviste a Matteo Nicoletta e Christoph Hulsen:

Senza dimenticare i camei di Carlo Conti, Giobbe Covatta, Luciana Littizzetto, Roberto Da Crema, Enrico Papi, Max Vado, Lodovica Comello e Cristiano Malgioglio e la partecipazione delle web star Federica Cacciola alias Martina Dall’Ombra e le Coliche.

 

Ph Angelo Costanzo