Chiara Francini: dopo Matrimoni e altre follie torno in teatro con Raoul Bova. La nostra videointervista

Cinema, televisione e teatro per Chiara Francini che, dopo averla vista a primavera in Non dirlo al mio capo su Rai 1 dove la ritroveremo l’anno prossimo come protagonista del film TV Piccoli segreti e grandi bugie diretta da Fabrizio Costa, stasera la rincontriamo nell’appuntamento del mercoledì di Canale 5 in prima serata nell’ottava puntata di Matrimoni e altre follie nel ruolo di Giusy la sognatrice, che si affida persino a una maga televisiva di nome Lady Galassia per sapere se l’amore arriverà dopo la rottura con Maurizio che spaventato dalla sua voglia di fiori d’arancio l’ha mollata appena trasferitisi a Parco Paradiso, dopo aver pensato di potercela fare con Luciano (Simone Montedoro) che però è gay e dopo aver incontrato quell’amore di cuoco che è Rocco (Giulio Berruti, qui la nostra videointervista) che dapprima punta altrove e adesso invece eccolo invaghirsi di lei che vuole dargli un’altra possibilità, però… Comica è comica Chiara Francini, così ad aprile è stata anche il quarto giudice nella terza puntata di Eccezionale veramente su La7. Sul grande schermo l’abbiamo appena vista in On Air – Storia di un successo e ascoltata in Angry Birds. Il Film dove ha prestato la voce a Matilda, che peraltro le somiglia pure un po’. E mentre aspettiamo di leggere il suo libro che sta scrivendo, l’attrice fiorentina si prepara a tornare al suo primo amore, il teatro, accanto a Raoul Bova, con il quale ha già fatto coppia nello spot di una compagnia telefonica e qui al suo debutto teatrale, in Due, spettacolo diretto da Luca Miniero, a raccontarci ancora di difficili rapporti di coppia e di come si può entrare in crisi sin dal primo giorno di convivenza, ancor prima di aver finito di montare il letto matrimoniale. Due debutterà il 18 febbraio in prima nazionale al Carlo Gesualdo di Avellino per arrivare il 9 marzo all’Ambra Jovinelli di Roma dove l’abbiamo incontrata per parlare di tutto questo e della sua estate. Ecco dunque la nostra videointervista a Chiara Francini: