Ulisse, videointerviste ad Alberto Angela e Luca Ward

Altro che spettacoli e canzoni, varietà, lustrini e paillettes, altro che musica e star del cinema a raccontare le loro ultime avventure… il one man show del sabato sera di Rai 1 è quello di Alberto Angela che approda sulla rete ammiraglia con quattro appuntamenti speciali in prima serata di Ulisse Il piacere della scoperta. Storia e cultura quindi da chi la sa fare conquistando il pubblico con un linguaggio semplice dal tono empatico, quasi familiare, servendosi di tecniche all’avanguardia a cominciare dal 4k. Si inizia sabato 29 settembre dal Giudizio Universale della Cappella Sistina, anche perché a quanto pare questo è l’anno di Michelangelo (dallo spettacolo immersivo di Balich al film Michelangelo Infinito al cinema proprio in questi giorni, protagonista Enrico Lo Verso che, guarda caso, ritroviamo anche in Ulisse perché “ci serviva un Michelangelo vero” spiega Alberto Angela in una lunga conferenza stampa svoltasi questa mattina nella Curia lulia ai Fori imperiali di Roma. Dal Rinascimento all’antico Egitto con Cleopatra, partendo però dal Colosseo: “sarà stata bionda o bruna – si chiede ancora Alberto Angelabella davvero oppure no quando si presentò in stile Lady Gaga?”. E ancora a Roma, stavolta nel ghetto dove il 16 ottobre 1943 un’incomprensibile crudeltà umana diede il via all’Olocausto con i primi rastrellamenti di ebrei, dai treni della morte ai campi di sterminio. Per chiudere con la principessa Sissi degli Asburgo, per tutti incarnata da una giovane e dolce Romy Schneider: “vedremo i luoghi dove mangiava, la stanza da letto dove dormiva, le posate che usava a tavola” anticipa Alberto Angela. Compagni di questo viaggio nel tempo Gigi Proietti che recita Shakespeare, Luca Ward (storico doppiatore di Russell Crowe ne Il Gladiatore) con la sua voce narrante, i violoncellisti croato sloveni 2Cellos. Le nostre videointerviste a Alberto Angela e Luca Ward: