Skin parla di Renaissance, colonna sonora de I Medici

I can say that I can change the world, but if you let me I can make another world for us… Posso dire che posso cambiare il mondo, ma se me lo permetti io posso creare un altro mondo per noi… Si intitola Renaissance, anche se la parola non compare mai nel testo, la sigla di testa e di coda nonché pezzo forte della colonna sonora de I Medici, la serie internazionale sulla famiglia più potente della Firenze del 1400 in onda in prima mondiale questa sera, martedì 18 ottobre, alle 21.15 su Rai 1 per 8 puntate, musica di Paolo Buonvino, testo e voce inconfondibile di Skin, al secolo Ann Deborah Dyer. Ad eseguirla l’Orchestra Nuova Roma Sinfonietta e il Quintetto Prisca Amori, Paolo Marchi, Lorenzo Rundo, Luca Pincini diretti dallo stesso Paolo Buonvino che è anche produttore artistico e suona pure il pianoforte. Ed è stato proprio il compositore siciliano romano d’adozione, già autore di colonne sonore per film di Muccino, Veronesi, Virzì, Verdone, Faenza e molti altri, nonché autore e arrangiatore di diverse canzoni di Giuliano Sangiorgi, Elisa, Jovanotti, Franco Battiato e Dolores O’Riordan, a pensare alla frontwoman degli Skunk Anansie per completare la sua opera. E a quanto pare tra i due sembra essere nata immediatamente un’alchimia molto forte e in effetti c’è da dire che solo un’intesa artistica così empatica avrebbe potuto portare a un risultato simile. Per Renaissance Buonvino e Skin hanno attinto contemporaneamente dal mondo classico rinascimentale contaminando l’idea con il rock e l’elettronica a simboleggiare quel periodo che era il Rinascimento e a rievocare una cosiddetta rinascita contemporanea. Skin è anche la protagonista de video di Renaissance diretto da Cosimo Alemà e prodotto da Lux Vide e Cam (Gruppo Sugar), dove la vediamo viaggiare tra una scena e l’altra della serie e attraverso i suoi luoghi. Ecco come Skin ci ha parlato di Renaissance alla presentazione fiorentina de I Medici e poi, nel suo caratteristico italiano che ci ha divertito in quel di XFactor 2015, dello stesso Paolo Buonvino:

Ed ecco il testo di Renaissance:

Sometimes I justify the words I spill
Like spitting ambers they spoke and kill
Outside my troubles are colder
But in these eyes the melody smolders I know the
whispers they hurt sometimes
They swell and fracture my?
But can’t you see the sanity in my epiphany
Let me cure these blackened hearts

Let me show you one last time
Let me show you one last sign
You can find it
I can say that I can change the world
But if you let me
I can make another world for us
Let me suffer all for you
Make this vision all brand new
We can fight them
I can say that
I can win it all
Come with me and
I will make my worst untold
Let me do this

Simplicitate cordis quaerite illum quoniam
Invenitur ab his qui non tentant illum

I’m here for all to see
In my bones there’s dignity
I will fight them
I can say that
I can change the world
But if you let me
I can change the world for us
Come with me and
Make this vision all brand new
We can fight them

I can say that
I can win it all
Come with me and I will make my worst untold
Let me do this
I am here
To rejoice
To revenge
To resolve
To be longed for
To be longed for I am here (If you want this)
To rejoice (If you want this)
To revenge
To resolve
To be longed for
To be longed for
I am here
I am here
Sometimes I justify the words I spill
Like secret angels they test your will
Outside my troubles are over
But in your eyes the melody is frozen