La strada di casa 2, videointerviste a Alessio Boni, Sergio Rubini, Roberta Caronia e Benedetta Cimatti

Cinque anni di coma e poi tre di carcere. Non c’è dubbio che Fausto Morra abbia perso molto. E non c’è dubbio che la sua sia, per sua stessa ammissione, una famiglia un po’ “sfigata” degna, quindi, di una saga. Arriva su Rai 1 martedì 17 settembre La strada di casa 2, seconda stagione della serie dedicata, appunto alla famiglia Morra, che si apre con Fausto di nuovo nei guai grossi. Sempre più thriller e sempre più noir, seppure come location fissa ha l’ormai celeberrima Cascina Morra, la grande tenuta in provincia di Torino, la serie stavolta giungerà fino a Praga. E dintorni. E non sarà l’unica cosa che cambierà. “Fausto Morra diventa un detective alla ricerca dell’altro – ci racconta per esempio nella nostra videointervista Alessio Boni che paragona, sempre per sfiga, la famiglia Morra alla famiglia Kennedy – avendo un grandissimo dramma interiore che si scoprirà solo alla fine della sesta puntata. La serie punta sui rapporti familiari, purtroppo le tragedie più grosse si svolgono tra le mura domestiche…” Così come cambia il ruolo, chiave pure quello, di Ernesto Baldoni, interpretato da un grande Sergio Rubini: “Ernesto da persecutore di Fausto ne diventa un sostegno – ci racconta nella nostra videointervista – tempera la sua ira, gli dà una mano, ma ‘sto povero Baldoni non c’ha una vita propria?” Poi ci anticipa anche del suo programma Maledetti amici miei che lo vedrà dal 3 ottobre su Rai 2 per 7 settimane, una sorta di adattamento dello spettacolo teatrale A ruota libera sempre con Alessandro Haber, Giovanni Veronesi e Rocco Papaleo, con ospiti fissi Margherita Buy e Max Tortora, e nella prima puntata pure Carlo Verdone e Giuliano Sangiorgi dei Negramaro.

Ma torniamo su La strada di casa 2 dove ritroviamo pure Gloria, interpretata da Lucrezia Lante della Rovere, che stavolta non sarà forte e decisa come nella prima stagione, qualcosa sicuramente la sta disturbando. E anche il primogenito dei Morra, Lorenzo (Eugenio Franceschini), ormai così sicuro di sé, ma quando la sua futura sposa Irene (Silvia Mazzieri) non lo raggiunge sull’altare, e non proprio per colpa sua, perde ogni controllo. Poi c’è la sorella più piccola Viola (Sabrina Martina), adolescente irrequieta, e l’altra sorella Milena che cambia pure lei: “ha un’evoluzione forte – ci rivela nella nostra videointervista Benedetta Cimatti che la reinterpreta – è diventata donna e ne combina abbastanza, ma di Benedetta, cioè di me, c’è davvero poco”. In pratica Milena si fa una storia con un uomo sposato e con un figlio, e pure un po’ violento, Valerio, grande rivale di Fausto nella gestione del nuovo birrificio di famiglia, interpretato dalla new entry Massimo Poggio. Che non è l’unico ad arricchire questa seconda stagione: arriva anche Mauro (Roberto Gudese), ex compagno di cella di Fausto che ora lavora con lui e poi fa il suo ingresso ne La strada di casa 2 anche Roberta Caronia (Il cacciatore), nelle vesti del Commissario Concetta Leonardi, donna forte e incinta, determinata a risolvere il nuovo mistero che aleggia sulla famiglia Morra: “riesce ad essere comunque lucida e a mettere questa sensibilità a servizio delle indagini – ci dice Roberta Caronia nella nostra videointervista – è un bel personaggio da raccontare nel 2019…” Ed è proprio con lei che si apre la prima puntata de La strada di casa 2, con lei e con Fausto Morra accusato di un nuovo delitto. Le nostre videointerviste a Alessio Boni, Sergio Rubini, Roberta Caronia e Benedetta Cimatti:  

lectus tristique Aenean nunc suscipit sit risus id dictum ipsum Donec