Galà del Cinema e della Fiction in Campania, videointervista ad Alessandro Preziosi

Con la presentazione di Io sì tu no, il nuovo corto di Sydney Sibilia, oltre alla proiezione del suo Smetto quando voglio 2 Masterclass in attesa del terzo e conclusivo capitolo della saga, si apre martedì 10 ottobre a Napoli la IX edizione del Galà del Cinema e della Fiction in Campania, diretto anche quest’anno da Marco Spagnoli, a celebrare con proiezioni, workshop, mostre e incontri le sempre più numerose e importanti produzioni televisive e cinematografiche che raccontano Napoli e la Campania, pur senza dimenticare le eccellenze dello spettacolo italiano in genere, con la convinzione, sin dalla nascita della rassegna nel 2008 da un’idea di Valeria Della Rocca della Solaria Service Event Organizer, che il connubio tra audiovisivo e turismo possa contribuire alla crescita de territorio. E in tale ottica si inquadra anche la mostra fotografica di Anna Camerlingo intitolata Napoli tra finzione e realtà, retroscena de I bastardi di Pizzofalcone, fiction in concorso. Maurizio Casagrande il padrone di casa del Galà del Cinema e della Fiction in Campania, madrina Sarah Felberbaum alla quale va anche il Premio Speciale Cinema e Moda da Eles Couture.

In concorso per i film drammatici Il padre di Italia, L’Equilibrio, Le Verità, Falchi, Veleno, L’Intrusa; per le commedie Vieni a Vivere a Napoli, Ammore e Malavita, Gatta Cenerentola, Babbo Natale non viene da Nord, I Peggiori, La Parrucchiera; per le fiction la già citata I bastardi di Pizzofalcone, In punta di piedi, Un posto al sole; per i cortometraggi La condanna dell’essere, Anna, Lettera a mia figlia, La Barba, Uomo in Mare, MaLaMèNTI; e per gli spot Atelier Vanitas, Dolce & Gabbana – The One, Costa Crociere 2017. A valutarli una giuria composta dai giornalisti Valerio Caprara, Enrico Magrelli, Tonino Pinto, Alessandro Barbano, dagli attori Fioretta Mari, Caterina Murino, Marco Bonini, dai registi Cinzia TH Torrini e Riccardo Grandi, dal produttore Enzo Sisti e da Corrado Matera, Assessore al Turismo Regione Campania.

Tantissimi i premiati nel corso della cerimonia di chiusura di venerdì 13 ottobre nel castello medioevale di Castellammare di Stabia: Greta Scarano come miglior attrice di cinema 2016, Pif cui va il Premio Speciale Impegno Civile, Donatella Finocchiaro (Donne per l’Audiovisivo), Edoardo Leo (Attore dell’anno), Vincenzo Marra (Premio Speciale alla Regia), Paola Saluzzi (Giornalista dell’anno), Stella Egitto (Rising Star), Christiane Filangeri (Premio Banca Stabiese Eccellenza Artistica), Francesco Frigeri (Premio Speciale Pecorella Marmi -Scenografia). Oltre a loro altri ospiti tanti amici del Galà, come Elisabetta Pellini, Massimiliano Gallo, Carlo Buccirosso, Giulia Fiume, Miriam Candurro, Cristina Donadio, Mariano Rigillo e tanti altri. Premi speciali anche a Leo Gullotta, protagonista del corto in concorso Lettere a mia figlia, cui va il Premio Speciale Eccellenza Artistica, e ad Alessandro Preziosi, napoletano doc che da lunedì 16 ottobre vedremo su Rai 1 nel ruolo del capoclan dei Casalesi Michele Zagaria nella seconda stagione della serie Sotto copertura, mentre a teatro è Vincent Van Gogh ne L’odore assordante del bianco di Stefano Massini, spettacolo che ha debuttato proprio a Napoli il 27 giugno scorso, cui il Galà del Cinema e della Fiction in Campania assegna il Premio Speciale Cinema e Teatro. Ecco la nostra videointervista ad Alessandro Preziosi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.