César: premiati Fatima e Mustang, Birdman miglior film straniero

É Fatima di Philipe Faucon ad accaparrarsi il César, l’Oscar francese, come miglior film e anche come miglior adattamento cinematografico, storia della difficile integrazione di Nesirine, una donna franco-algerina immigrata in Francia interpretata da Zita Henriot che si porta a casa anche il César per il miglior esordio femminile. Quattro César sono andati a Mustang della regista franco-turca Deniz Gamze Erguven, lo stesso film che domenica rappresenterà la Francia agli Oscar 2016: quelli per la migliore opera prima, per la miglior sceneggiatura, il miglior montaggio e la migliore colonna sonora originale, firmata Warren Ellis. A mani vuote Mia madre di Nanni Moretti e Youth di Paolo Sorrentino in corsa come miglior film straniero, premio andato invece a Birdman, con cui il messicano Alejandro Gonzlez Inarritu ha già vinto tre Oscar 2015, ed è in odore di nuovi Oscar per Revenant con Leonardo Di Caprio, film candidato a ben 12 statuette. César a Il Piccolo Principe diretto da Mark Osborne come miglior film d’animazione.