Montalbano, in Un covo di vipere c’è Valentina Lodovini, videointervista

C’è anche Valentina Lodovini accanto a Luca Zingaretti che ovviamente è Salvo Montalbano (qui la nostra videointervista a Luca Zingaretti), a Sonia Bergamasco che è Livia (qui la nostra videointervista a Sonia Bergamasco) e al resto dello storico cast (Cesare Bocci, Peppino Mazzotta, Angelo Russo, Roberto Nobile) nel nuovo ciclo de Il Commissario Montalbano, per la precisione nel primo appuntamento, quello di lunedì 27 febbraio su Rai 1 con, Un covo di vipere, racconto tratto dal romanzo omonimo di Andrea Camilleri pubblicato nel 2013 che nella versione televisiva vede anche la partecipazione di Alessandro Haber, cui lunedì 6 marzo seguirà Come voleva la prassi uscito l’anno dopo nella raccolta dedicata al giovane Montalbano, qui riadattato ad hoc. Per chi non lo avesse letto, la trama di Un covo di vipere, tra sogni di usignoli e senzatetto in veranda, è quella dell’omicidio dell’imprenditore Cosimo Barletta che talmente era bastardo, strozzino e ricattatore di giovani pulzelle che costringeva ad essere carine con lui, che pare che ad ammazzarlo ci si sono messi in due, ma senza neanche accordarsi. Valentina Lodovini è Giovanna, figlia di Cosimo Barletta e sorella di Arturo, e sono proprio i due fratelli a rivelare al commissario Montalbano che indaga sul caso di cosa fosse capace il padre. Solo che tra Giovanna e il genitore c’era un rapporto molto particolare… L’attrice umbra, che l’autunno scorso  abbiamo visto al cinema ne La verità sta in cielo, il film di Roberto Faenza sul caso Orlandi, non ci svela molto del suo personaggio nella nostra videointervista che trovate a fine articolo, ma ci rivela che in realtà era un bel po’ di tempo che il regista Alberto Sironi la voleva in una delle puntate di Montalbano e che lei ha accettato con piacere perché ritiene Il commissario Montalbano sia letteratura che televisione di qualità. Ecco la nostra videointervista a Valentina Lodovini: