La porta rossa, videointerviste a Valentina Romani e Cecilia Dazzi

Non è facile scoprirsi medium a 17 anni, rendersi conto di poter parlare con i morti quando sei nel pieno della vita, ti stai divertendo un sacco e hai conquistato pure il bello di Trieste, ma tutto sommato se il fantasma che ti viene a cercare è tale e quale a Lino Guanciale, forse ce la puoi anche fare, anzi… è quanto accade a Vanessa, il personaggio interpretato da Valentina Romani, già vista in Tutto può succedere, ne La porta rossa, al via domani, mercoledì 22 febbraio in prima serata su Rai 2, scritta da Carlo Lucarelli e diretta da Carmine Elia, protagonista, appunto, Lino Guanciale (qui la nostra videointervista a Lino Guanciale) alias Leonardo Cagliostro, poliziotto ucciso proprio mentre sta per arrestare il narcotrafficante detto il Messicano. Cagliostro non la varca la porta rossa e resta in bilico tra il mondo dei morti e quello dei vivi con il quale può comunicare solo attraverso Vanessa che, pian piano, si affezionerà a lui come al padre che non ha mai avuto e lui a lei come, probabilmente, alla figlia che non avrà mai, e insieme investigheranno su quanto accaduto e su chi l’ha ucciso e faranno di tutto per salvare la moglie di lui, Anna, in serio pericolo di vita. Finché non sarà la stessa Vanessa a chiedere aiuto a Cagliostro. Ma c’è un’altra donna ne La porta rossa con poteri speciali, Eleonora, poteri che spesso lei non accetta e che le hanno rovinato la vita avendo dovuto rinunciare a tutto, tanto che “non sono mai stata così brutta”, ci dice Cecilia Dazzi che la interpreta, recentemente vista in Una pallottola nel cuore 2 e che presto vedremo accanto a Gianni Morandi nella nuova serie TV L’isola di Pietro. Ecco le nostre videonterviste alle medium Valentina Romani e Cecilia Dazzi: