Concerto del Primo Maggio a Roma, videointervista a Luca Barbarossa: bisogna esserci

Skunk Anansie, Max Gazzè, Vinicio Capossela con i Calexico, Asia Dub Foundation, Salmo, Marlene Kuntz, Tiromancino, Fabrizio Moro, Gianluca Grignani, Coez, Bugo, Dubioza Kolektiv, Tullio De Piscopo, Gary Dourdan con Nina Zilli, Nada con A Toys Orchestra, Perturbazione feat. Andrea Mirò, Bandabardò con Gaudats Junk Band, Ambrogio Sparagna, Mau Mau, Peppe Barra, Rezophonic, Modena City Ramblers & Fanfara di Tirana, Eugenio Bennato, Maldestro, Thegiornalisti, Enzo Avitabile, Tony Canto con Faisal Taher, Miele, Il parto delle nuvole pesanti, Med Free Orkestra con Roberto Angelini e Matteo Gabbianelli dei Kutso, Blebla e Santin Cardamone. Questi gli artisti sul palco del Concerto del Primo Maggio in Piazza San Giovanni a Roma, sottotitolo 2016 Più valore al lavoro: contrattazione Occupazioni Pensioni, organizzato da iCompany e Ruvido Produzioni e promosso da CGIL, CISL e UIL. “Un evento musicale di prima grandezza e importanza – dice Nino Baseotto, segretario organizzativo Cgil – un momento di aggregazione che con i suoi contenuti può trasmettere ai giovani un messaggio positivo”. “La musica è un linguaggio universale – fa eco Giovanna Ventura di Cisl – e il Concertone è un appuntamento importante per tanti giovani che arrivano a Roma da tutta Italia”. “Questo concerto non è che una delle centinaia di manifestazioni che si svolgeranno in tutta Italia per celebrare il primo maggio, a cominciare da Genova” chiosa Pierpaolo Bombardieri della Uil.

A proposito di giovani, sul palco del Concerto del Primo Maggio romano si esibiranno anche i 3 finalisti del contest 1MNext dedicato alle proposte artistiche emergenti: Banda Rulli Frulli, Il Geometra Mangoni e La Banda del Pozzo con il vincitore proclamato proprio al concertone. A presentarlo per la prima volta dopo avervi cantato più volte Luca Barbarossa, che il 18 maggio vedremo anche tra i protagonisti della Partita del Cuore, affiancato da Mariolina Simone. 8 ore di musica trasmesse in diretta TV da Rai3 (dalle 15.00 alle18.55, dalle 20.00 alle 21.00 e dalle 21.05 alle 24.00) e da Radio2 (dalle 17 alle 24). Ci sarà un omaggio a Prince ad opera dell’Orchestra Operaia con Petra Magoni, uno a Gianmaria Testa scomparso il 30 marzo scorso con il chitarrista Paolo Mesolella, Raiz e Paolo Rossi che sta portando in teatro uno spettacolo proprio dedicato a lui dal titolo Rossi in testa, e uno a Remo Remotti grazie a Massimiliano Bruno, Stefano Fresi, Max Paiella, Anna Foglietta, Michela Andreozzi e Carlotta Natoli. E poi gli interventi satirici di TGLercio e momenti di riflessione su lavoro, ambiente, legalità e tradizioni. Di tutto questo e della contemporanea kermesse in quel di Taranto alla quale ha partecipato più vote anche come padrone di casa, abbiamo parlato con Luca Barbarossa, ecco dunque la nostra videointervista al conduttore del Concerto del Primo Maggio di Roma: