C’era una volta Studio Uno, videointervista a Diana Del Bufalo

Diana Del Bufalo è un vulcano, un fiume in piena, la vivacità fatta persona. Partita 7 anni fa da Amici, è passata per il cinema, il web e la TV e in quanto a chiave comica non si discute. Non per nulla le sue canzoni ironiche e divertenti, perché è anche cantautrice e musicista, hanno avuto grande successo su YouTube, poi è arrivato XLove e pure Colorado in coppia con Paolo Ruffini (e galeotto fu lo show e chi lo presentava), ma per i più Diana Del Bufalo è soprattutto Monica, la nuova protagonista di Che Dio ci aiuti 4. E vuoi scommettere che la vedremo anche sul palco dell’Ariston al Festival di Sanremo? Non da sola, certo, ma con Alessandra Mastronardi e Giusy Buscemi con le quali è protagonista di C’era una volta Studio Uno (qui la videosintesi della conferenza stampa), miniserie che vedremo in prima serata su Rai 1 lunedì 13 e martedì 14 febbraio, subito dopo Sanremo 2017, ma che verrà presentata proprio al Festival e non è detto che Diana Del Bufalo non canterà una canzone speciale… Diretta da Riccardo Donna e prodotta da Lux Vide e Rai Fiction, C’era una volta Studio Uno racconta origini e storia del varietà più innovativo e di certo memorabile della Rai, quello che dal 1961 al 1966, in onda sull’allora Programma Nazionale, lanciò personaggi come Don Lurio, Le gemelle Kessler e il Quartetto Cetra, ospitò grandi dello spettacolo come Alberto Sordi, Vittorio Gassmann, Totò e consacrò Mina. Storia narrata attraverso tre ragazze che, chi per un motivo chi per un altro, ce le mettono tutta per entrare in Rai in quegli anni di boom economico in cui l’azienda apre le porte ai giovani, e non solo a quelli con velleità artistiche, ovvero Giulia (Alessandra Mastronardi), Elena (Giusy Buscemi) e Rita, interpretata appunto da Diana Del Bufalo che, appena in Rai, viene corteggiata, ma in modo molto dolce e discreto, da Renato (Gianmarco Saurino). Come ci racconta lei stessa nella nostra allegra e canterina videointervista che trovate a fine articolo, Rita è giovanissima e tutto pepe (e come potrebbe essere altrimenti?), viene da una famiglia modesta, il suo mito in assoluto è proprio Mina e vuole fare la cantante. Peraltro non è affatto male, ma chissà perché al primo provino viene scartata, così ripiegherà su qualcos’altro. Rita ha anche un piccolo segreto: è quella che all’epoca si definiva “ragazza madre”, è infatti mamma di un bambino che ama molto, ma che in qualche modo le tarpa un po’ le ali. Ecco dunque la nostra videointervista, con tanto di esibizione a cappella, a Diana Del Bufalo: