Annabel Scholey, videointervista a Contessina: amo Roma e Villa Pamphili

di Patrizia Simonetti

Inglese di Wakefield, nel West Yorkshire, 32 anni, bellissima, di Annabel Scholey in realtà non sapevamo molto finché non l’abbiamo vista su Rai 1 nella serie TV I Medici, appena acquistata da Netflix, nel ruolo di Contessina De’ Bardi, moglie di Cosimo De’ Medici, anche se in realtà sul piccolo schermo italiano era già arrivata qualche anno fa con la serie della BBC Being Human dove interpretava il ruolo, comunque non principale, di Lauren Drake. In questi giorni però Annabel Scholey ha decisamente triplicato la sua popolarità in Italia grazie al Roma Fiction Fest che l’ha voluta in giuria e anche protagonista di un incontro per raccontare al pubblico della manifestazione la prima stagione della serie dedicata alla storica famiglia fiorentina. Sempre sorridente, disponibile e gentile, l’abbiamo incontrata più volte negli spazi dello Space Cinema Moderno dove si svolge il RFF2016 e così anche i suoi fan ai quali non si è mai sottratta per un autografo o un selfie. Noi l’abbiamo incontrata sul red carpet dove ci ha rivelato che presto la rivedremo in una nuova serie televisiva di Amazon e Sky dal titolo Britannia in un ruolo che però non ameremo così tanto… Lei in compenso è innamorata pazza dell’Italia e dei suoi nuovi colleghi italiani tanto da invitarli tutti al matrimonio con Ciaran McMenamin che si celebrerà l’anno prossimo, e in particolare di Roma dove sta soggiornando in questi giorni, e poi vuoi mettere Villa Pamphili per andarci a correre? Ecco dunque la nostra videointervista ad Annabel Scholey:

Grazie all’interprete Bruna Cammarano

1 comment

Lillianwoons 12 Aprile 2024 - 22:05

CBD exceeded my expectations in every way thanks [url=https://www.cornbreadhemp.com/blogs/learn/how-much-cbd-oil-do-i-give-my-dog ]how much cbd should i give my dog[/url] . I’ve struggled with insomnia for years, and after infuriating CBD pro the from the word go time, I for ever knowing a complete evening of restful sleep. It was like a weight had been lifted off the mark my shoulders. The calming effects were gentle yet intellectual, allowing me to roam off obviously without sensibility groggy the next morning. I also noticed a reduction in my daytime anxiety, which was an unexpected but acceptable bonus. The cultivation was a flash shameless, but nothing intolerable. Whole, CBD has been a game-changer quest of my slumber and uneasiness issues, and I’m grateful to arrange discovered its benefits.

Reply

Leave a Comment