Videocittà 2021: ieri l’inaugurazione, in arrivo Myss Keta, Francesca Michielin, Beatrice Vendramin, Maria Sole Pollio (Video)

Inaugurazione bagnata, inaugurazione fortunata. Un paio di sgrulloni, come si chiamano a Roma, non hanno fermato ieri sera la prima serata di Videocittà 2021, il Festival della Visione che prevede cinque giorni di musica, immagini, visioni, arte, video, talk ed emozioni al Palazzo dei Congressi dell’Eur, ideato da Francesco Rutelli, Presidente Anica, con la direzione artistica di Francesco Dobrovich. Questa quarta edizione è dedicata al tema People and planet e in tale ottica l’apertura è stata affidata alla splendida e suggestiva installazione Atlas Ocean Data dello studio OUCHHH di Istanbul, per riflettere sull’importanza del mare come origine e fonte di vita, indispensabile per la salute del pianeta e dei suoi abitanti. Poi sulla terrazza del Palazzo dei Congressi, il maestro Gianluigi Toccafondo ha presentato il suo montaggio A partire dalla coda sulla musica di Simeon Ten Holt. A fine articolo, la nostra videosintesi della serata. 

Ricchissimo il resto del programma di Videocittà 2021. Sempre la terrazza del Palazzo dei Congressi accoglie la sezione di Videoarte curata da Damiana Leoni e Rä di Martino. Giovedì 16 gli AES+F, esponenti della videoarte mondiale, presentano Turandot 2070. Venerdì 17 settembre apre le porte il Giardino delle Cascate con la seconda edizione di Animiamoci presentata da Nicole Rossi con la partecipazione di Christian De Vita, a seguire la sessione RGB live con l’esibizione di Ketama 126 e Lorenza Liguori. Sabato 18 settembre spazio alla musica per immagini, con la performance di Francesca Michielin a cura del collettivo OUCHHH, non un semplice concerto ma un progetto di Intelligenza Artificiale: Francesca darà praticamente forma alle sue emozioni. Uno strumento creato appositamente tradurrà infatti in immagini gli impulsi emotivi dell’artista, proiettandoli direttamente, in scala monumentale, sulla facciata del Palazzo dei Congressi. Seguirà la performance dello studio Nonotak, realizzata con il contributo della Fondazione Nuovi Mecenati, Fondazione franco-italiana di sostegno alla creazione contemporanea. Al Giardino delle Cascate, alle 23.00, proseguirà la sessione RGB live con la performance di Myss Keta + Lorenza Liguori.

Gran finale domenica 19 settembre con la seconda edizione di Awards, il premio italiano dedicato alle nuove frontiere dell’audiovisivo, a salire sul palco sarà poi Valerio Lundini per uno show sarà animato da contenuti video site specific curati da Lorenza Liguori. Direct 2 Brain presenterà Oltre la linea – Anime 4.0 che indaga il delicato tema del challenge web estremo. L’evento ospiterà l’ultima tappa di presentazione del progetto transmediale La Regina di Cuori di cui vi abbiamo già parlato in occasione della presentazione a Venezia 78 della versione lineare. E come anticipato, in occasione di Videocittà 2021 il progetto verrà presentato in due versioni inedite: in VR360, diretta da Diego Capitani, proiettata all’interno di una sala appositamente allestita con visori VR, grazie alla app di Rai Cinema Channel VR, e in video mapping narrativo, di dimensioni colossali, proiettato sul Palazzo dei Congressi per la regia di Carlo Alfano. All’evento saranno presenti i protagonisti dell’opera e cioè Beatrice Vendramin, Maria Sole Pollio, Cristiano Caccamo e Giuseppe Battiston, insieme allo special Ambassador di Direct 2 Brain, il campione del mondo Antonio Cabrini. Infine, Francesco Pannofino, AKA 7even e Aurora dei The Jackal saranno protagonisti di un grande live show.

A seguire, sullo sfondo del Palazzo dei Congressi, in collaborazione con il Conservatorio Santa Cecilia, Videocittà 2021dedica un tributo di cuoni, immagini e colori al direttore d’orchestra Premio Oscar John Williams, autore delle colonne sonore dei kolossal più di successo degli ultimi decenni,  dalla saga di Star Wars a Schindler’s List, da Indiana Jones a E.T. l’extraterrestre, Lo squalo e Jurassic Park, fino a Harry Potter.

Durante tutto il corso della manifestazione, il Giardino delle Cascate, con ingresso dalla Passeggiata del Giappone, si trasformerà in un grande villaggio, animato da proiezioni, talk, premiazioni, in cui si approfondiranno le ultime frontiere dell’audiovisivo. Un confronto aperto e costruttivo tra professionisti della filiera, talent e content creator per moltiplicare le occasioni di crescita e contaminazione tra le diverse discipline. In più, grazie alla collaborazione con Rai Cinema, nel Giardino delle Cascate, verrà inserita una sala VR con 10 visori e 10 postazioni, in cui il pubblico avrà la possibilità di vivere l’esperienza della realtà virtuale. Per tutti coloro che non sono in possesso di Green Pass o che comunque preferiscono vederla da casa, Videocittà 2021 vivrà anche online, sul canale Youtube di Videocittà con una programmazione che continuerà durante tutto il corso dell’anno. Ecco la nostra videosintesi della serata inaugurale di Videocittà 2021: