Venezia 73: apre il musical romantico La La Land

Niente cena ufficiale e festone sulla spiaggia ma solo un gala sobrio e per pochi intimi, tra cui i membri delle giurie e naturalmente la madrina Sonia Bergamasco arrivata ieri in Laguna, per l’inaugurazione oggi, mercoledì 31 agosto, di Venezia 73, nel rispetto delle vittime del sisma che ha colpito il centro Italia. E seppur tra ingenti misure di sicurezza visti gli ultimi tragici attentati dell’Isis, la Mostra del Cinema parte comunque alla grande e non rinuncia al tappeto rosso per le sfilate delle star.

Venezia 73 apre dunque stasera con la consegna del Leone alla Carriera al regista polacco Jerzy Skolimowski, poi si entra nel vivo del Concorso con il film d’apertura La La Land, alla presenza dell’autore e regista Damien Chazelle e della protagonista femminile Emma Stone che torna a far coppia sul grande schermo con Ryan Gosling per la terza volta dopo Crazy, Stupid, Love nel 2011 e Gangster Squad due anni dopo. La La Land è un musical romantico che vede nel cast anche il cantante John Legend, J.K. Simmons e Finn Wittrock, dal 2 dicembre nelle sale americane e dal 26 gennaio 2017 anche nelle nostre, grazie a 01. Racconta di due artisti, aspirante attrice lei, pianista jazz lui, che sognano il successo e trovano l’amore, ma nulla è facile. Intanto per arrivare a fine mese, tra un provino e un’audizione, lei fa la cameriera per le star del cinema e lui suona in piccoli e squallidi pianobar.

Ma già nel pomeriggio l’omaggio ad Abbas Kiarostami, il regista iraniano scomparso il 4 luglio scorso con i suoi due corti 24 Frames e Take me home e con 76 Minutes and 15 seconds with Kiarostami, il documentario del regista e suo collaboratore Samadian Seifollah. Per le Giornate degli Autori il primo appuntamento è con The war show, il racconto di Andreas Dalsgaard e Obaidah Zytoon della guerra in Siria sin dalle proteste in piazza del 2011 contro il presidente Bashar al-Assad cui si unisce la conduttrice radiofonica Obaidah Zytoon.
Il trailer di La La Land: