Soul: parlano le voci italiane Neri Marcorè, Paola Cortellesi, Paola Egonu e l’autore della canzone di coda Stefano Bollani (Video)

Non sempre siamo sodisfatti della nostra vita, ma forse non seguiamo abbastanza il nostro istinto, il nostro talento, la nostra scintilla, lasciandoci condizionare dalle altre persone e dagli eventi, tradendo quanto abbiamo appreso nell’ante-mondo. Perché esiste un ante-mondo, giusto? Ecco quanto racconta Soul (di cui vi abbiamo già parlato in occasione dell’anteprima alla Festa del Cinema di Roma), ultima fatica di casa Disney Pixar diretto dal regista premio Oscar Peter Docter (Inside Out, Up) che ci parla di ispirazioni e aspirazioni, passioni e mentori, valori e vita, musica e bolle, e che arriva domani, giorno di Natale, su Disney + per la gioia dei bambini ma anche dei grandi, cui lo consigliamo caldamente, perché non è mai troppo tardi per trovare, o ritrovare, la propria strada, e neanche per rilassarsi e divertirsi un po’ davanti alla TV in questo tempo che neanche per le feste ha voluto liberarci di preoccupazioni e timori. E poi nella versione doppiata in italiano ci sono le voci familiari di Neri Marcorè e Paola Cortellesi (Jamie Foxx e Tina Fey nella versione originale del film), il primo a far parlare il protagonista Joe Gardner, un musicista jazz che insegna musica alle scuole medie e che per un caso fortuito perde l’occasione della sua vita, o quanto meno è ciò che crede; la seconda doppia invece 22, un’anima ribelle e cocciuta che non ci pensa neanche a scendere sulla terra, e che si legherà così tanto a Joe da cambiare la sua vita, e anche la propria ancor prima di averla. C’è poi un’altra anima nell’ante-mondo di Soul che si chiama Sognaluna cui presta la voce la pallavolista padovana Paola Egonu.

Il ruolo dell’insegnante non è troppo distante da me – ci dice Neri Marcorèe in questo caso l’insegnante di musica unisce due elementi che mi piacciono. La musica è la mia grande passione che negli anni è diventata anche una ragione di vita professionale e mi piace che il film parli di quel seme, quel talento particolare che ognuno di noi ha dentro e che deve continuare a cercare finché non lo trova per farne la propria ragione di vita”.

22 è spassosissima – ci rivela Paola Cortellesi – la interpreto con piacere ma non con facilità perché ha dei cambiamenti di umore che non sono facili da seguire… Vale la pena di vivere la vita per cercare la propria scintilla, questo il messaggio di Soul. La mia passione è il lavoro che faccio, ma ne ho anche altre… La fortuna? Non so se esiste e non so se ha avuto un ruolo nella mia vita, ma bisogna essere sempre pronti per una nuova sfida. Un mentore l’ho avuto da giovane in radio, si chiamava Enrico Vaime”.

La musica nella mia vita ha un ruolo importante – ci racconta Paola Egonul’ascolto in macchina, prima di una partita…. Ho capito che la mia passione era la pallavolo quando organizzavo tutti i miei impegni in base agli allenamenti. Un mentore è importante perché non ti senti solo, il mio mentore sono i miei genitori”.

E poi ci sono anche l’attore e compositore Jonis Bascir (il barbiere di Joe, Dez); l’artista musicale David Blank (il cantante nella metropolitana); la modella e influencer Paola Turani (Maria Antonietta); e le influencer Marta Losito (Rachel) e Giulia Penna (Juliet). Mentre a scrivere la canzone finale di Soul intitolata Villa Incognito è Stefano Bollani:Villa Incognito è un brano piuttosto jazz di cui avevo idea da tempo – ci svela l’autore – di jazz e di musica parla Soul e la musica è la mia passione da sempre e conosco bene la bolla in cui Joe Gardner entra quando suona, quella sensazione di vivere nel presente in cui esiste solo la musica e la prossima nota, ma non la precedente”. Questo e anche di più nel video con Neri Marcorè, Paola Cortellesi, Paola Egonu e Stefano Bollani:

Don`t copy text! All Rights Reserved!