Sorridendo Film Festival: cinema, solidarietà e il calendario per la Fondazione Ultimo. Ce ne parla Raoul Bova

Torna venerdì 22 aprile negli Studi di Cinecittà a Roma il Sorridendo Film Festival giunto alla quarta edizione, tre giornate dedicate al grande schermo e alla solidarietà tra corti e lungometraggi, masterclass e gran finale con premiazioni e iniziative speciali, il tutto promosso dall’associazione Sorridendo! Onlus presieduta da Mary Calvi e prodotta dalla MaMa Entertainment. 10 i corti finalisti in concorso giudicati da 100 allievi dell’Accademia delle Muse di Piombino, dell’On Stage Academy di Milano e del C.A.M.S. Studios di Catania, presidente di giuria Fioretta Mari. Ad affiancarli una giuria di addetti ai lavori che assegnerà anche i premi ai lungometraggi. Le masterclass saranno tenute dal regista Riccardo Milani (Scusate se esisto) e dall’attore Salvatore Esposito (Gomorra – La serie).

Clou della kermesse, la serata di gala per la finale, la sera di domenica 24 aprile, cui parteciperanno tra gli altri Raoul Bova, Lina Sastri, Leo Gullotta, Francesco Arca e Alessandro Borghi, verrà assegnato il Sorriso d’Oro come premio alla carriera e sarà presentato il calendario intitolato Nello stesso specchio, iniziativa di solidarietà cui hanno partecipato Kasia Smutniak, Raoul Bova, Sergio De Caprio (Capitano Ultimo), Gigi D’Alessio, Alessandro Borghi, Anna Tatangelo, Giulia Bevilacqua, Alessio Boni, Paolo Conticini, Francesco Pannofino, Emanuela Rossi, Lidia Vitale, Fioretta Mari, Francesco Arca: il fotografo Raffaele Cerracchio li ha ritratti nel momento in cui si sono specchiati assieme ai ragazzi e alle ragazze che la Sorridendo! Onlus ha aiutato nel corso degli anni. Il calendario verrà dato in omaggio ai presenti che con le loro donazioni contribuiranno alla costruzione di un maneggio per l’ippoterapia gratuita a favore di famiglie e ragazzi che ne hanno bisogno nella Casa Famiglia Volontari Capitano Ultimo di Roma fondata da Sergio De Caprio, il vero Capitano Ultimo, e da Raoul Bova che lo ha interpretato e continuerà a farlo della serie TV omonima. Ma non si tratta dell’unica iniziativa della Fondazione Ultimo, come ci ricorda Raoul Bova, in questi giorni su Canale 5 con Fuoco Amico, che ci anticipa anche un nuovo progetto cui sta già lavorando, un laboratorio artistico per bambini Down: