Sconnessi, videointerviste a Stefano Fresi, Ricky Memphis e Eugenio Franceschini

Sapete cos’è la nomofobia? Magari ne soffrite anche visto che secondo un recente studio ne è affetto il 66% della popolazione. La nomofobia è quello stato ansioso, chiamatelo pure attacco incontrollato di panico, che insorge quando per qualche motivo non è possibile usare il telefono cellulare e quindi connettersi alla rete. Provate quindi a tenerlo spento per qualche ora o a dimenticarlo a casa per un giorno intero, magari domani, giovedì 22 febbraio, prima giornata mondiale dedicata alla disintossicazione da Internet detta #Sconnessiday, che è poi anche il giorno in cui esce in sala con Vision Distribution Sconnessi, il film di Christian Marazziti dedicato proprio a tale sindrome. E a lanciare l’iniziativa è niente meno che l’intero cast di Sconnessi, composto da Antonia Liskova (qui la nostra videointervista ad Antonia Liskova), Fabrizio Bentivoglio (che ci aveva parlato del suo ruolo in Sconnessi in questa nostra videontervista), Carolina Crescentini (che ci aveva anticipato qualcosa in questa nostra videointervista), Giulia Elettra Gorietti, Benedetta Porcaroli, Lorenzo Zurzolo e Stefano Fresi, Ricky Memphis ed Eugenio Franceschini con i quali abbiamo parlato del tema nelle nostre videointerviste a fine articolo.

La storia è quella di uno scrittore nemico giurato della Rete e di tutto ciò che le appartiene che riunisce l’intera famiglia nel suo chalet in montagna staccando appositamente il wi-fi e lasciandone tutti i componenti, appunto, Sconnessi. Ne succederà di ogni anche perché la fauna è ricca e variegata: oltre a Olga (Antonia Liskova), a sua figlia Stella (Benedetta Porcaroli) e a Giulio (Lorenzo Zurzolo), figlio minore e a volte dimenticato di Ettore, ci sono Achille (Ricky Memphis) che è il fratellastro di Margherita (Carolina Crescentini), nuova e giovane e incinta moglie di Ettore, ed è appena stato cacciato di casa dalla moglie; Claudio (Eugenio Franceschini) che è un ludopatico e non ci pensa un attimo a giocarsi tutti i risparmi in un torneo di poker on line, i suoi e anche quelli di Tea (Giulia Elettra Gorietti), la sua fidanzata vegana che nasconde però qualche segreto; assolutamente non invitato è arrivato anche Palmiro (uno straordinario Stefano Fresi), fratello bipolare di Margherita scappato dalla casa di riposo dove vive da qualche anno dopo essere rimasto scioccato dall’abbandono della fidanzata, che proprio nello chalet di Ettore dimentica di prendere le sue pillole. Complice una bufera di neve e gelo, tutti sconnessi da tablet, computer e telefonini, verranno svelati segreti e rivelati rancori come sempre accade nelle riunioni forzate di famiglia, ma si capirà anche che Internet può essere utile, a volte necessaria persino, ma che il giusto, come in tante cose, sta sempre nel mezzo e soprattutto nell’uso che le persone ne fanno. Ed è quanto emerge dalle nostre videointerviste a Stefano Fresi, Ricky Memphis e Eugenio Franceschini: