Sanremo 2022: Mattarella chiama Amadeus. Stasera le cover e Maria Chiara Giannetta

“La telefonata del presidente Mattarella mi ha emozionato e non la scorderò mai”. Amadeus si assenta questa mattina in conferenza stampa per una telefonata decisamente particolare, quella, appunto del Capo dello Stato, che lo stesso conduttore aveva omaggiato nella puntata di ieri ringraziandolo per aver  accettato il suo secondo mandato, augurandogli buon lavoro e dedicandogli Grande Grande Grande di Mina, un riferimento all’ultimo concerto di Mina del 1978 al quale il presidente aveva assistito.

Sanremo 2022 conferma intanto i grandi ascolti: la terza serata – dalle 21.30 all’1.46 su Rai1 – è stata vista da 9 milioni 369 mila spettatori con uno share del 54.1 per cento. Il picco d’ascolto è stato registrato alle 21.45 con 14 milioni 790 mila telespettatori e quello di share all’1.44 con il 59.9 per cento, rispettivamente durante l’esibizione di Irama e alla lettura della classifica. Dati che incoronano Sanremo 2022 l’edizione più seguita dal 1997.

Maria Chiara Giannetta condurrà assieme ad Amadeus. Un solo ospite annunciato per questa sera ed è Lino Guanciale, così come lui stesso ci aveva anticipato in occasione della presentazione de L’uomo più crudele del mondo.Tutto pronto dunque, anche l’entusiasmo, per la quarta serata, quella delle cover: ogni artista ha scelto una canzone che va dagli anni 60 ai 90 da interpretare come e con chi meglio crede. Ecco il racconto di Amadeus in conferenza stampa sua della telefonata del presidente Mattarella che della serata, e lle dichiarazioni di Maria Chiara Giannetta. Poi a seguire tutte le cover di questa sera.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ed ecco le cover di questa sera:

Achille Lauro con Loredana Bertè – “Sei bellissima” di Loredana Bertè

Aka 7even con Arisa – “Cambiare” di Alex Baroni

Ana Mena con Rocco Hunt – “Medley”

Dargen D’Amico – “La bambola” di Patty Pravo

Ditonellapiaga e Rettore – “Nessuno mi può giudicare” di Caterina Caselli

Elisa – “What a feeling” di Irene Cara da “Flashdance”

Emma con Francesca Michielin – “Baby one more time” di Britney Spears

Fabrizio Moro – “Uomini soli” dei Pooh

Gianni Morandi con Mousse T – “Medley”

Giovanni Truppi con Vinicio Capossela – “Nella mia ora di libertà” di Fabrizio De Andrè

Giusy Ferreri con Andy dei Bluvertigo – “Io vivrò senza te” di Lucio Battisti

Highsnob e Hu con Mr.Rain – “Mi sono innamorato di te” di Luigi Tenco

Irama con Gianluca Grignani – “La mia storia tra le dita” di Gianluca Grignani

Iva Zanicchi – “Canzone” di Don Backy e Detto Mariano nella versione di Milva

La Rappresentante di Lista con Cosmo, Margherita Vicario e Ginevra – “Be my baby” delle The Ronettes

Le Vibrazioni con Sophie and the Giants e Peppe Vessicchio – “Live and let die” di Paul McCartney

Mahmood e Blanco – “Il cielo in una stanza” di Gino Paoli

Massimo Ranieri con Nek – “Anna verrà” di Pino Daniele

Matteo Romano con Malika Ayane – “Your song” di Elton John

Michele Bravi – “Io vorrei… non vorrei… ma se vuoi” di Lucio Battisti

Noemi – “(You make me feel like) A natural woman” di Aretha Franklin

Rkomi con Calibro 35 – “Medley Vasco Rossi”

Sangiovanni con Fiorella Mannoia – “A muso duro” di Pierangelo Bertoli

Tananai con Rose Chemical – “A far l’amore comincia tu” di Raffaella Carrà

Yuman con Rita Marcotulli – “My way” di Frank Sinatra