Prodigi, videointerviste a Flavio Insinna e a Serena Autieri

Da L’Eredità a Prodigi. Flavio Insinna conduce anche quest’anno, per la seconda volta, la serata dedicata all’Unicef e al talento dei più piccoli intitolata appunto Prodigi La musica è vita, in onda su Rai 1 venerdì 30 novembre alle 21.25, stavolta accompagnato da Nathalie Guetta e da Daniele Muzio, il piccolo prodigio del canto della scorsa edizione: nove giovanissimi talenti della danza, della musica e del canto tra gli 11 e i 16 anni si esibiranno nelle loro specialità e una giuria presieduta da Pippo Baudo e composta da Serena Autieri per il canto, Beppe Vessicchio, ambasciatore di Unicef Italia nonché curatore di tutti gli arrangiamenti, per la musica e Daniel Ezralow per la danza. Un’altra giuria tecnica formata da cento esperti, designerà il vincitore assegnandogli una borsa di studio offerta da Unicef Italia che i telespettatori potranno sostenere donando attraverso l’sms 45525. Tra gli ospiti, oltre a Nino Frassica e alla musicista e cantautrice Nelida Karr che arriva dalla Guinea, i testimonial Raimondo Todaro e Geppi Cucciari, che mostreranno i loro “reportage” dal Congo e dalla Guinea Equatoriale, così come il Maestro Vessicchio dal Venezuela.

Ed è da questi paesi, solo apparentemente lontani da noi, dove regnano guerre, povertà e fame, che arrivano altri bambini ad aggiungersi ai 9 “concorrenti”, come Elias che a 12 anni suona la chitarra dalla quale non si separa mai, o come il suo coetaneo Josuè che cura la sua malinconia con il mandolino. Così come vedremo la visita di Flavio Insinna con il rapper Lucariello ai ragazzi ospiti dell’Istituto Penale per minorenni di Airola, nel beneventano. Le nostre videointerviste a Flavio Insinna e a Serena Autieri (che presto rivedremo sul palcoscenico ne La sciantosa e in Rugantino con Enrico Montesano):