Playmobil The Movie: videointervista a J-Ax e Cristina d’Avena

Arriva a chiudere l’anno cinematografico proprio il 31 dicembre: Playmobil The Movie porta sul grande schermo un inno alla fantasia firmato Lino DiSalvo, già animatore capo di Frozen, che dirige il primo lungometraggio dedicato ai celebri pupazzetti con le manine a C, e che nella versione italiana si avvale delle voci di J-Ax (che abbiamo già sentito in Cars 3) e di Cristina D’Avena (sua la voce di Mirtilla ne I Puffi Viaggio nella foresta segreta), l’uno a doppiare e a far cantare l’imperatore Maximus, un egocentrico che ama gorgheggiare e organizzare spettacoli e giochi pericolosi, per gli altri ovviamente; l’altra a prestare la voce, sia nel parlato che nel cantato, a Fata Madrina: “una fata madrina giocosa ma che insegna anche a credere in noi stessi e ad avere tanta forza di volontà per raggiungere i propri obiettivi” sottolinea Cristina D’Avena. Per entrambi personaggi azzeccatissimi che hanno interpretato con passione.

Playmobil The Movie, metà live action e metà in animazione, racconta di due fratelli, Marla e Charlie, interpretati da Anya Taylor-Joy e Gabriel Bateman, la cui vita è decisamente cambiata dopo la morte improvvisa di entrambi i genitori. Fantasia e allegria sembrano non trovare più posto nelle loro giornate, soprattutto nell’anima di Marla ritrovatasi improvvisamente a crescere e a dover far da madre al fratellino. Finché un giorno non precipitano incredibilmente nel mondo Playmobil, trasformandosi entrambi in due pupazzetti di plastica. Qui vivranno un sacco di avventure incontrando personaggi di ogni tipo, lui si perderà, lei lo cercherà ovunque, anche con l’aiuto dell’agente segreto Rex Dasher, quasi meglio di James Bond, e per molto tempo, e alla fine a vincere sarà l’amore tra i due e la fantasia, ma anche il coraggio e la determinazione femminili. “Il messaggio è che la fantasia è importante anche per gli adulti che devono imparare a non metterla da parte ma anzi ad usarla come arma verso un mondo cinico” dice J-Ax.  “Viviamo in un mondo cinico – fa eco il regista Lino DiSalvovolevo che Playmobil The Movie fosse un film che parlasse proprio ai bambini e alle loro famiglie”.

Ciò che mi ha attratto di Marla è stato il suo personaggio eroico – ha detto Anya Taylor-Joyquando ero piccola, giocavo sempre alle principesse e i cavalieri, ma non ero mai la principessa, ho sempre voluto essere il cavaliere! All’inizio del film, Marla è una ragazza entusiasta con tanta voglis di vivere, viaggiare e conoscere il mondo, poi qualcosa in lei cambia. Ma poi entrambi finiscono in questa folle avventura, risucchiati nella terra di Playmobil, e lei deve ritrovarlo. Il film è una storia davvero adorabile sul coraggio e l’amore per la famiglia, ma è anche molto divertente“. “All’inizio del film, Charlie non capisce il punto di vista di Marla, è troppo severa con lui – spiega Gabriel Bateman – quando però tocca a lui assumersi la responsabilità, inizia davvero a capire che lei stava solo facendo del suo meglio per prendersi cura di loro. Come risultato del periodo passato nella terra di Playmobil, la loro relazione cambia. Si avvicinano e si sentono più come una famiglia“. Ecco invece cosaci hanno raccontato J-Ax e Cristina D’Avena nella nostra videointervista e poi loro due e il regista Lino DiSalvo nel nostro videoincontro in conferenza stampa ad Alice nella Città: