Michelle Carpente presenta Matrimonio a sorpresa in Italia, videointervista

Michelle Carpente torna in TV e lo fa in piena confort zone. Da abile Destination Wedding Planner – ci spiega bene lei che cosa significa esattamente nella nostra videointervista che trovate a fine articolo – carriera peraltro iniziata organizzando il suo stesso matrimonio celebrato nel 2013 in Inghilterra, non può infatti che sentirsi a suo agio e riversare tutta la sua competenza, la sua esperienza e la sua passione alla guida di Matrimonio a sorpresa in Italia, format scritto a quattro mani con Gianluca Potenziani e prodotto da Zoom Production in collaborazione con MR Moody, in onda sabato 8 maggio alle 16.20 su Real Time. In un unico puntatone, che presto potrebbe anche diventare una serie, ma davvero ricco, Michelle Carpente ci mostra quindi la complessa, ma divertente, organizzazione di un matrimonio davvero speciale e decisamente a sorpresa perché gli sposi, lei bielorussa, lui emiliano, non sanno proprio nulla di come sarà, conoscendone soltanto la data. A tutto il resto – location, addobbi, abiti, fedi, catering, musica – pensa Michelle su consiglio di alcuni amici della coppia, che in teoria dovrebbero ben conoscerne i gusti, eletti a tutor.

Sappiamo bene che tra le tante rinunce che sono state fatte nel corso della pandemia, ci sono anche quelle a molti matrimoni, rimandati non per dubbi sull’amore reciproco ma per non rinunciare ad una grande festa attesa, per alcuni, da tutta una vita. Chissà che Matrimonio a sorpresa in Italia non possa tirare un po’ su il morale a promessi sposi ancora promessi, e a far pensare loro che prima o poi, anche se magari con le dovute precauzioni, le loro nozze s’avranno comunque da fare.

Anche i progetti futuri di Michelle Carpente, che ricordiamo anche al cinema diretta da Federico Moccia e in televisione in serie come Alex&Co e I Medici oltre che come conduttrice di Sei in un Paese Meraviglioso, pare che siano principalmente relativi al piccolo schermo. Ma ci racconta tutto lei stessa, ecco allora la nostra videointervista a Michelle Carpente: