Marco Bellocchio al Floating Theatre a presentare ‘Marx può aspettare’ (Video)

Marco Bellocchio ospite speciale ieri sera al Timvision Floating Theatre Summer Fest a Roma. Pochi minuti prima della proiezione del suo ultimo film Marx può aspettare, documentario applaudito a Cannes dove Bellocchio ha ricevuto la Palma d’Oro d’onore, e al cinema dal 15 luglio, il regista piacentino ha dedicato un buon quarto d’ora a presentarlo, intervistato da Gianluca Giannelli, coideatore della manifestazione assieme a Fabia Bettini di Alice nella Città. Marco Bellocchio si è soffermato sul motivo che lo ha spinto, dopo tanti anni, a raccontare del suicidio di suo fratello gemello Camillo, del rimpianto sostenuto dalla domanda frequente “come mai non ce ne siamo accorti in tempo?” e di come fa e vuole ancora continuare a fare cinema.

Intanto sull’arena galleggiante dell’Eur sono attese le ultime due serate: mercoledì 8 settembre quella dedicata a Il cattivo poeta, opera prima di Gianluca Jodice che grazie all’interpretazione intensa e riuscita di Sergio Castellitto ci restituisce un ritratto dell’ultimo anno di vita decadente e crepuscolare ma ancora ribelle di Gabriele D’Annunzio; e quella di chiusura, giovedì 9 settembre, dedicata al film che ha ottenuto grande attenzione e che si è aggiudicato il premio del pubblico del Timvision Floating Theatre: Un altro giro di Thomas Vinterberg interpretato, tra gli altri, da Mads Mikkelsen.

La manifestazione ha animato l’intera estate romana dal 24 giugno con ben 76 serate, 8000 presenze e 50 ospiti, da Pietro Castellitto a Sara Serraiocco da Michele Riondino a Paola Minaccioni e ancora Pino Strabioli, Linda Caridi, Anna Foglietta, Michela Cescon, Andrea Bosca, Bjorn Andresen, Maurizio Lombardi, Marco Bocci, Simone Liberati, Gaja Masciale, Ludovica Francesconi, Jenny De Nucci, Marina Occhionero, Giulia Maenza, i registi Alex Infascelli, Marco Tullio Giordana, Emiliano Corapi, Karole Di Tommaso, Marco Mancini, Andre De Sica, Alice Pagani, Rocco Fasano, Gianluca Curti, Fabio Ferzetti, Orchidea De Santis, Alberto Anile e molti altri. Madrina e padrino del Timvision Floating Theatre Summer Fest sono stati Andrea Delogu e Giacomo Gianniotti. Ed ecco l’arrivo e l’intervento di Marco Bellocchio: