La nuova stagione del “Teatro Lo Spazio”: l’Off, e non solo, che aspettavi

Debutti assoluti e graditi ritorni, quarantacinque spettacoli, una rassegna di Musical Off, uno spazio riservato alla parola ed “extra” dedicati alla danza e alla comicità: di tutto questo, e non solo, è fatta la nuova stagione del “Teatro Lo Spazio” dal titolo “Spazio allo Spazio: L’Off che aspettavi”.

“Proseguendo la linea della scorsa stagione ho individuato lavori di qualità che si adattano perfettamente allo spazio scenico del Teatro, che è unico su Roma” – ha notato il direttore artistico Manuel Paruccini, presentando la nuova stagione insieme ad autori, registi, attrici e attori dal palco del teatro incastonato nel cuore del quartiere di San Giovanni. “Il nostro teatro è vivo costantemente, ad ogni ora del giorno, con diverse attività anche pomeridiane che vanno a comporre lo spazio extra, e da quest’anno – ha sottolineato Manuel Paruccini – incentiviamo anche un genere particolare, come il musical, con una serata speciale di beneficenza a dicembre, e poi a maggio con la prima edizione di una rassegna dedicata al musical off, senza dimenticare la danza.”

La nuova stagione del “Teatro Lo Spazio“, che prende il via il prossimo 5 ottobre con “Maddy” di e con Giulia Fiume per la regia di Federico Le Pera, ha un anticipo dal 16 al 30 settembre con quattro spettacoli che spaziano dalla tragicommedia, alla danza, alla musica: “Signorotte” di Massimo Odierna,”Imprinting” di Davide Romeo, “It’s Freddy.Mr Bad Guy” di Giampiero Cavalluzzi, “Aspettando Godot” con la regia di Francesco Polizzi.

Ricchissimo il cartellone di “Spazio allo Spazio: L’Off che aspettavi”: “Cassandra e il Re” di Giuseppe Argirò con Jun Ichikawa e Leandro Amato; “La signorina Pavillon” di Stefano Benni con Valeria Monetti, Ludovica Di Donato, Mauro Conte , Piero Di Blasio; “Grassa e viva” di Miranda Angeli, regia di Christian Angeli e Maria Gorgoglione, con Alessia Filiberti, Andrea Lami, Roberto Scorza; “La gabbia” di Massimiliano Frateschi, regia di Massimiliano Vado, con Massimiliano Frateschi e Fabrizio Traversa, solo per citare alcuni dei 45 spettacoli che animeranno, da ottobre 2022 a maggio 2023, il palco del “Teatro Lo Spazio“. A questi si affiancherà uno “Spazio Extra“, con gli appuntamenti speciali delle “Incoronate comiche”, dedicati alla stand up comedy accessibile anche ai non udenti, e un contest dedicato alla danza, “Macchinaria contemporary movement” a cura di Silvia Marti.

Novità assoluta, a maggio, “Mindie” ,una rassegna di Musical Off a cura di Andrea Palotto. Non mancherà, anche quest’anno, “Spazio alla parola“, a cura della professoressa e autrice di libri per ragazzi, Laura Baldazzi, e del direttore artistico Manuel Paruccini. Torna, inoltre, il 27 dicembre, l’evento benefico MnP//Songs For Peace. Infine, tutte le domeniche, il “Teatro lo Spazio” accoglie il concorso di monologhisti “Il Grande e Piccolo Slam”, in collaborazione con il Laboratorio di Arti Sceniche di Massimiliano Bruno.