Festa della Musica di Roma con Claudio Simonetti in Casa Bixio

Sarà dedicata all’indimenticabile Maestro Ezio Bosso, cittadino onorario di Roma dal 20 giugno 2019 recentemente scomparso, la Festa della Musica di Roma 2020 che si terrà, come in tutta Italia e nel mondo, domenica 21 giugno. Tra gli eventi più attesi, il pianoforte di Casa Bixio che riprenderà vita alle 17 presso il Museo delle Civilità – Museo delle Arti e Tradizioni Popolari di Roma all’interno della mostra C.A. Bixio Musica & Cinema nel ‘900 italiano allestita in occasione del Centenario di Casa Bixio. A farlo tornare a suonare ci penserà il Maestro Claudio Simonetti e saranno le suggestive note di celebri colonne sonore da lui composte assieme ai Goblin per i film diretti da un altro maestro, quello della paura Dario Argento, da Suspiria a Phenomena a Profondo Rosso, a inondare di musica i saloni dell’esposizione.

Contemporaneamente a Treviso il gruppo musicale Opus Avantra di Donella Del Monaco daranno vita ad un omaggio musicale al periodo francese del grande compositore Cesare Andrea Bixio presso il Salotto Del Monaco – Chez Donella tra avanguardia e tradizione, con un arrangiamento di Paolo Troncon di Cette chanson si tendre, omaggio in francese di Donella Del Monaco de La canzone dell’amore composta da Bixio per il primo film sonoro italiano del 1930 e portata al successo, anche in Francia, dalla grande soubrette del Casino de Paris, Mistinguett.

Il figlio, Franco Bixio, offre invece il suo personale omaggio alla città di Milano, particolarmente colpita dalla pandevia di covid-19: “Cento anni fa, nel 1920, mio padre Cesare Andrea Bixio fondava, in Galleria del Corso, la prima casa editrice della canzone popolare italiana, contribuendo a far diventare Milano la Città della Musica – ricorda – In occasione del Centenario legato alla nostra famiglia, dedico alla città di Milano due appuntamenti Prog, in occasione della Festa della Musica, con l’augurio che Milano possa riprendere al più presto il suo ruolo attivo nel mondo dell’editoria e della discografia italiana”.