Ermal Meta al numero 1 (per ora) “vedremo stasera…” Videoincontro

A questo Sanremo 2021 ci 癡 arrivato un po’ in sordina, ci rivela Ermal Meta in questo nuovo videoincontro per riflettere sulla sua prima posizione in classifica gi nella prima serata, poi nella seconda e anche ieri sera. Lui che il Festival lo ha gi vinto, ma in coppia con Fabrizio Moro tre anni fa grazie alla loro Non mi avete fatto niente e ci era gi andato vicino pure l’anno prima quando arriv簷 terzo con la splendida e super autobiografica Vietato Morire. Non sarebbe male farcela adesso, in questo anno assurdo e in questo Festival ancora pi羅 surreale, arrivare primo, da solo. Per promettere bene, lo fa: la sua Un milione di cose da dirti 癡 davvero bella e entra in testa, anche se non proprio immediatamente, che 癡 un piacere, e anche il video ha un sapore morbido e malinconico, ma lui ci va piano e alla mia domanda su come si sta lass羅 in cima, mi risponde che si sta bene ma che stasera cambier tutto. Incrociamo le dita. Intanto gli abbiamo chiesto, a lui che 癡 stato ed 癡 anche un autore prolifico per tanto colleghi, se per far vincere, o quanto meno amare, una canzone ci voglia una frase particolare, in questo caso come “癡 la mia mano che stringi, niente paura, se non riesco ad alzarti, star簷 con te per terra“. Per dire. Che commuove pure sui social. Sar che siamo tutti pi羅 sensibili a temi come la solidariet e l’amore in questo freddo tempo di pandemia, o sar che la frase, e tutto ci簷 che le sta intorno, musica compresa, merita per davvero. Ecco allora, a poche ore dalla finale di Sanremo 2021 che cambier tutto o forse no, la nostra chiacchierata con Ermal Meta sul tema: