Emergence, il nuovo thriller drama dal 6 gennaio su Fox

Jo Evans è il capo della polizia di long Island, New York, è separata dal marito, vive con il padre e con la figlia. Una notte salta misteriosamente la corrente e anche i telefoni cellulari sono isolati, poi tutto torna alla normalità ma Jo viene subito chiamata per un’emergenza: un aereo con a bordo una decina di persone si è appena schiantato sulla spiaggia, all’apparenza non ci sono superstiti finché Jo non intravede una ragazzina nascosta dietro una duna; non parla ed è molto spaventata, ma indossa una maglietta di Toy Story e Jo è da lì che comincia per rompere il ghiaccio ed è da pochi istanti dopo che la ragazzina non vorrà più lasciarla … inizia così Emergence, da lunedì 6 gennaio in prima serata su Fox, il nuovo thriller drama della ABC in 13 episodi creato da Michele Fazekas e Tara Butters che vede protagonista Allison Tolman, che aveva ricoperto un ruolo simile in Fargo, affiancata da Alexa Swinton, già vista in Billions, che interpreta la bambina misteriosa senza nome che poi verrà chiamata Piper.

Piper non ricorda nulla neanche di sé stessa, sembra essere in pericolo, qualcuno la cerca e non proprio per riabbracciarla, così Jo la prende sotto la sua ala e fa di tutto per proteggerla, e a poco a poco tra le due si instaurerà un rapporto molto forte e di grande affetto, tanto che la donna la porterà a casa sua. Allo stesso tempo Jo continua ad indagare sull’accaduto e su altri strani fenomeni elettrici, forze innaturali, simboli criptici, rendendosi presto conto che Piper con la sua misteriosa identità è al centro di questo grande mistero e che il fatto che sia stata proprio lei a trovarla forse non è stato un caso. Nel cast di Emergence anche Donald Faison (Scrubs) che interpreta l’ex marito di Jo e Terry O’Quinn (Lost, Secret and Lies) in quello di un cinico miliardario a capo di un impresa hi-tech.

Nulla di nuovissimo se si pensa che Emergence non è certo la prima serie in cui tutto ha inizio dalla caduta di un aereo, in cui tutto ruota attorno a qualcuno che ha meno di 15 anni e in cui su tutto indaga un poliziotto con rigore e senso di responsabilità, soprattutto su fatti che sembrano mancare totalmente di logica. Però almeno stavolta il poliziotto è una donna, e normale per giunta, non con gambe lunghe due metri e fisico da top model, ma con un bel piglio e tanto coraggio, anche quello di continuare a fare la madre, efarla bene, nonostante il lavoro impegnativo e la separazione dal marito. Insomma, una donna forte come tante donne, pur senza superpoteri. Ed Allison Tolman è molto brava. La curiosità poi di sapere se Piper è buona o cattiva e perchè l’aereo è caduto e come il tutto andrò a finire, fa il resto.