Concerto Primo Maggio 2018, videointerviste a Ambra Angiolini e Lodo Guenzi

Potrebbe piovere, come dice Igor (Marty Feldman) a Frederick Frankenstein (Gene Wilder) in quel capolavoro di Mel Brooks che si intitola Frankenstein Junior, almeno così preannunciano le previsioni meteorologiche per il Primo Maggio a Roma, ma non sarebbe la prima volta che il Concertone per la Festa del Lavoro si consumasse sotto l’acqua, per cui se avete intenzione di andare in Piazza San Giovanni domani sera, ombrello in borsa e via. Anche perché parte del cast del Concerto Primo Maggio 2018 vale davvero la pena, nonché la conduzione della kermesse, trasmessa in diretta da Rai 3 dalle 15 a mezzanotte con le consuete pause e interruzioni pubblicitarie, affidata stavolta ad Ambra Angiolini che lo fa “in quanto donatrice di visibilità”, come ci dice nella nostra videointervista che trovate a fine articolo, e a quel tipo strano che con il suo gruppo che non le manda a dire sin dal nome, ovvero Lo Stato Sociale, tante faville ha fatto in quel di Sanremo con la vecchia che ballava che ci si aspettava che lo vincessero loro: Lodovico Guenzi detto Lodo, che “sarà un disastro” annuncia a mettere le mani avanti nella nostra videointervista in calce.

La sicurezza, definita nel sottotitolo il cuore del lavoro, il tema centrale del Concerto Primo Maggio 2018 promosso come sempre dai sindacati confederali Cgil, Cisl e Uil, e come sempre organizzato da iCompany cui, a proposito, va anche la responsabilità della sicurezza in piazza, come affermato dal patron in persona Massimo Bonelli in conferenza stampa. E veniamo dunque al cast con Gianna Nannini in primis e tutto ciò che ci ha detto su questa sua partecipazione e sulla musica per il sociale sintetizzato nel concetto “meno chiacchiere e più musica” lo trovate qui nel nostro videoincontro con la rocker senese a Viale Mazzini. Ma ci sono anche altri grandi nomi come i già citati Lo Stato Sociale, e pure Ermal Meta, proprio quello che in coppia con Fabrizio Moro ha soffiato la vittoria sanremese al gruppo bolognese, e ancora, sempre da Sanremo, Max Gazzè (& Form), Le Vibrazioni, il vincitore delle nuove proposte Ultimo e Mirkoilcane, e poi Carmen Consoli, Francesca Michielin, Fatboy Slim, Sfera Ebbasta, Cosmo, Calibro 35, I Ministri, The Zen Circus, Canova, Willie Peyote, Nitro, Achille Lauro e Boss Doms, Gazzelle, Frah Quintale, Gemitaiz, Maria Antonietta, Galeffi, John De Leo, Wrongonyou (da noi videointervistato in occasione del suo esordio cinematografico ne Il Premio), Dardust ft. Joan Thiele.

Sul palco saliranno anche i vincitori dei contest 1M NEXT 2018, ovvero Erio, La Municipal e Zuin che si contenderanno la vittoria finale annunciata proprio nel corso del Concertone, e pure Esposito, vincitore di Area Sanremo – concorso partner di 1M NEXT, Braschi, selezionato dal contest iLiveMusic e anche lui ex nuova proposta sanremese, Giorgio Baldari dal contest musicale per la Sicurezza Stradale #buonmotivo e i londinesi Indigo Face. Per seguire il Concerto Primo Maggio 2018 sui social #1M2018 e #STAPERSUCCEDERE, per sentirlo in radio dalle 16 c’è Radio 2. Ed ecco le nostre videointerviste ai conduttori Ambra Angiolini e Lodo Guenzi: