Cenerentola: il musical moderno con Camila Cabello e Billy Porter

Devo costruire la mia vita da sola, venderò un mio magnifico abito, presto sarò famosa…” Una Cenerentola come non l’avete mai vista quella che approda su Amazon Prime Video venerdì 3 settembre, scritta, anzi, riscritta, da Kay Cannon che la dirige, e con un cast di star, a cominciare dalla protagonista interpretata da Camila Cabello. Un musical, genere che sta tornando molto di moda, che trasforma la dolce fanciulla della favola tradizionale ma, diciamolo, abbastanza fuori tempo, in una ragazza con il piglio e la testa delle sue coetanee dei giorni nostri, intraprendente, decisa a farsi da sola, coraggiosa, creativa, con degli obiettivi ben precisi che non rinuncerà di certo a raggiungere per colpa di una matrigna e di due sorellastre qualunque, come quello di conquistare l’Olimpo della moda con una linea tutta sua. L’abito con cui andrà al fatidico ballo, per dirne una, l’ha realizzato lei… Una sorta di anti-Crudelia dell’ultima versione Disney, potremmo dire, con la quale ha di certo in comune un’infanzia di frustrazioni e patimenti, una gran voglia di riscatto e la medesima passione per la moda, ma un’indole decisamente più solare, e poi ognuno reagice a modo suo…. Certo, a un aiuto magico non si rinuncia, e anche qui è il tocco della sceneggiatrice-regista piuttosto che quello di una bacchetta di fata a cambiare le regole: in questa Cenerentola la fata madrina si chiama Fab G ed è interpretata da un uomo, la star di Broadway Billy Porter.

Attuale, ironica, divertente, questa nuova Cenerentola mescola, senza creare pasticci o grumi, la tradizione favolistica con il nostro oggi e quello delle giovani donne dei nostri tempi. “Molti elementi della classica fiaba di Cenerentola sono senza tempo, ma io volevo davvero arrivare alle nuove generazioni aggiungendo un tocco di contemporaneità su molti di quegli aspetti che sembravano più datati – spiega Kay CannonL’opportunità di rovesciare su di loro alcune di quelle metafore classiche, per me è stata emozionante e non vedevo l’ora di raccontarlo in modo che fosse più vicino a quello che le ragazze, inclusa mia figlia di quasi otto anni, e le giovani donne vivono oggi. La nostra Cenerentola non è solo una ragazza con un bel faccino che aspetta di essere salvata da un principe. Dice quel che pensa, è attiva, coraggiosa e spiritosa; ha sogni e desidera essere indipendente. La sua priorità è la sua carriera in un tempo in cui le donne non potevano averne una. I genitori possono vedere i propri figli guardare con ammirazione alla nostra Cenerentola in un modo nuovo e la mia speranza è che le famiglie ridano, ballino e cantino guardando questo film insieme. Se conosci le parole, fammi sentire!” Spiccano nel cast Idina Menzel che interpreta la matrigna, Minnie Driver e Pierce Brosnan che sono la regina e il re, e Nicholas Galitzine che fa il principe azzurro. Altro tocco di classe: la colonna sonora è composta da canzoni originali di Camila Cabello e Idina Menzel e da pezzi pop di grandi artisti internazionali, come Somebody to love dei Queen, per esempio. Ecco un assaggio: