Caterina Murino da Cinque a Agadah, videointervista

Cinque come i 5 minuti o poco più del cortometraggio, Cinque come i cinque sensi che mette in moto. Caterina Murino è la protagonista di Cinque con cui “voglio raccontare non solo la tradizionalità con cui costruiscono il cuoio in Toscana, ma soprattutto le eccellenze italiane”, ci spiega nella nostra videointervista che trovate a fine articolo. Così come un’Alice nel paese delle meraviglie del Made in Italy l’attrice sarda che vive a Parigi racconterà di “una bambina in una bottega del calzolaio e questo mondo straordinario per portare l’italianità nel mondo”. Dedicato alle maestranze italiane tra artigianato, moda e design, Cinque viene presentato in prima assoluta venerdì 27 ottobre alla Festa del Cinema di Roma e vede nel cast anche il musicista Francesco Tristano e lo chef Simone Rugiati. E dal 16 novembre Caterina Murino, vista recentemente sul grande schermo in Chi salverà le rose, sarà di nuovo al cinema nelle regali vesti della principessa di Montesalerno nel poema cavalleresco Agadah di Alberto Rondalli attorniata da un cast internazionale a cominciare dal protagonista Nahuel Perez Biscayart (120 battiti al minuto) e con Alessio Boni, Marco Foschi, Ivan Franek, Valentina Cervi, Alessandro Haber, Flavio Bucci, Umberto Orsini, Alessio Boni e Federica Rosellini. Ma ce ne parla lei stessa. Ecco dunque la nostra videointervista a Caterina Murino: