Bebe Vio ci racconta ‘I Fantastici – fly2tokyo’ da domani su RaiPlay

Se tante soddisfazioni ci stanno dando le Olimpiadi, quante emozioni potranno regalarci le Paralimpiadi di Tokyo al via nella capitale giapponese il 24 agosto? Tantissime speriamo, a tutti noi e soprattutto a loro, agli atleti paralimpici che con lo sport hanno imparato e imparano ogni giorno a superare i propri limiti e le proprie difficoltà, ritrovando fiducia in loro stessi e offrendo al tempo stesso al pubblico uno spettacolo memorabile. Ecco perché Bebe Vio, la campionessa paralimpica di scherma ormai di casa sul piccolo schermo, quello della TV e del Web, ha pensato a una serie per presentare dieci atleti che come lei si preparano, sei dei quali riuscendo nel loro intento, per le qualificazioni a Tokyo 2020, tutti appartenenti alla sua associazione art4sport team cui è dedicata la prima puntata, e cioè Emanuele Lambertini (scherma in carrozzina), Edoardo Giordan (scherma in carrozzina), Francesca Fossato (sitting volley), Riccardo Bagaini (atletica leggera), Marco Pentagoni (atletica leggera), Lorenzo Marcantognini (atletica leggera), Davide Obino (basket in carrozzina), Vittoria Bianco (nuoto), Veronica Plebani (triathlon), Ambra Sabatini (atletica leggera). La serie, in dieci puntate di un quarto d’ora ciascuna, si intitola I Fantastici – fly2tokyo e da venerdì 6 agosto su RaiPlay racconta le loro storie. Ovvero quelle “pazzesche del team degli atleti paralimpici di fly2tokyo, un progetto dell’Associazione art4sport ONLUS nato da una scommessa fatta tra noi atleti: partiamo in 11 nel percorso di qualificazioni per Tokyo 2020, scommettiamo che almeno 6 di noi ce la faranno?! – racconta Bebe Vioverranno narrate le storie ricche di emozioni, difficoltà, grandi conquiste ma anche le amare sconfitte in questo difficile percorso durato due anni. Anzi 3, a causa del COVID. Non dovete assolutamente perdervele, sono certa che vi faranno innamorare del mondo paralimpico!I Fantastici – fly2tokyo è firmata da Claudio Moretti, prodotta da Stand by me e dal produttore creativo Simona Ercolani e diretta da Emanuele Pisano.