Angelina Mango e il suo EP di esordio ‘Monolocale’

EP di esordio per Angelina Mango che ha deciso di seguire le orme dei suoi genitori che, come si evince dal cognome, sono Pino Mango, prematuramente scomparso sei anni fa, e Laura Valente, per anni voce dei Matia Bazar. Il suo primo lavoro, nato durante il lockdown e targato #iorestoacasa, disponibile nei digital store, si intitola Monolocale (etichetta Disincanto/distribuzione Believe) e contiene 8 brani molto intimi su basi pop e urban cantati con una voce fresca e inconfondibile: Non sento più niente; Naviglio Grande; Sono aggrappata a te; Iron Man; Treno in corsa; Muoio per niente; San Siro Va tutto bene (che potete ascoltare qui) che è  il primo singolo estratto e che esprime una nuova consapevolezza di Angelina Mango nata dalle circostanze del periodo che le permette di dialogare e tirare le somme con se stessa: “forse distruggo le cose per poterne fare canzoni – spiega – è il mio loop, è la soluzione, ma è anche la spiegazione ai fallimenti. E alla fine mi ritrovo a ballare in cuffia sulla cassa di un pezzo che scandisce cinicamente le mie fragilità. Ballo e rido di me perché so stare in equilibrio nelle situazioni estreme, mentre restare in equilibrio quando tutto è stabile, quando tutto va bene, è il mio vero tallone d’Achille”.