22 contro la Terra: il prequel di Soul con la voce di Paola Cortellesi (Video)

A dirla tutta, 22 è il mio personaggio preferito di Soul, il film Disney Pixar del Natale scorso con le voci italiane di Neri Marcorè e Paola Cortellesi e miglior film d’animazione agli Oscar 2021. Sarà per il suo fare schietto e sincero, per la sua determinazione, per i suoi modi buffi e decisamente comici di rapportarsi con Joe e per il suo modo di parlare che, nella versione italiana, dobbiamo tutto, appunto, alla Cortellesi… Per cui sì, me lo sono chiesto il perché del suo timore assoluto di scendere sulla terra e cominciare una vita vera fuori dall’Ante Mondo, perché se la sarebbe cavata benissimo. Ecco, ora so e sapremo tutti il motivo che si nasconde dietro la reticenza dell’anima più divertente del mondo e dell’Ante Mondo: venerdì 30 aprile su Disney + arriva infatti 22 contro la Terra, il cortometraggio sempre targato Pixar Animation Studios che racconta la storia di quest’animella scettica e pungente prima del suo incontro con Joe Gardner e di tutto ciò che accade in Soul, film peraltro di apertura della scorsa Festa del Cinema di Roma, e a darle voce è ancora Paola Cortellesi. Nel cortometraggio, che è dunque uno spin off/ prequel del film, 22 sfida le regole dell’Ante Mondo e, com’è suo solito, si rifiuta di traslocare sulla Terra, organizzandosi in una sorta di resistenza neanche troppo passiva: chiama infatti a raccolta altre cinque nuove anime per comporre una sorta di banda e ribellarsi, diciamo così, alla tradizione. Tutto ciò che 22 e la sua banda faranno però, non porterà comunque al risultato previsto, anzi: alla fine potrebbe persino rivelare a tutte loro qualcosa di importante sul senso della vita.   

22 contro la terra è prodotto da Lourdes Marquez Alba e diretto da Kevin Nolting, ventuno anni in Pixar: “durante la realizzazione di Soul – racconta Nolting – abbiamo parlato del motivo per cui una nuova anima non voglia vivere sulla Terra, ma alla fine non riguardava quel film. 22 contro la Terra è stata un’occasione per esplorare alcune delle domande rimaste senza risposta sul perché 22 fosse così cinica. Essendo io stesso una persona abbastanza cinica, mi sembrava l’occasione perfetta. Penso inoltre che le nuove anime rendano il corto davvero divertente, con il contrasto tra la loro pura innocenza e gioia e le ciniche aspettative di 22. Le altre nuove anime sono come era 22 prima di scegliere un altro percorso: semplicemente innocenti, come delle pagine bianche guidate dai consulenti nel loro viaggio, per lo più senza sorprese, verso il portale terrestre. In questo, 22 vede un’occasione e cerca lei stessa di guidarle verso il suo modo di pensare”. Per farvi un’idea, una clip e come ne parla Paola Cortellesi: