L’Allieva, videointervista ad Alessandra Mastronardi: Alice sono io all’ennesima potenza

Per molti è stata e rimarrà un po’ per sempre Eva Cudicini de I Cesaroni, eppure Alessandra Mastronardi, napoletana trapiantata a Roma, era già comparsa in Un medico in famiglia e in Don Matteo, e l’anno prossimo la vedremo in C’era una volta Studio Uno, film Tv in due puntate che ci riporterà agli anni Cinquanta/Sessanta; per non parlare del cinema, da La bestia nel cuore di Cristina Comencini a L’ultima ruota del carro di Giovanni Veronesi, passando niente meno che per To Rome with love di Woody Allen e Life di Anton Corbijn. Da stasera però, martedì 27 settembre, e per ben 6 settimane Alessandra Mastronardi sarà la protagonista de L’Allieva, nuova serie Tv di Rai 1 prodotta da Endemol Shine Italy per Rai Fiction e diretta da Luca Ribuoli, ovvero Alice Allevi, personaggio nato dalla penna di Alessia Gazzola, scrittrice e medico legale messinese trasferita a Verona, che esce dalla carta dei primi tre romanzi della saga a lei dedicata: L’Allieva, appunto, Un segreto non è per sempre e Sindrome da cuore in sospeso, mentre proprio ieri è arrivato in libreria il nuovo dal titolo Un po’ di follia in primavera. Personaggio che la stessa Alessandra Mastronardi nella nostra videointervista che trovate a fine articolo definisce “molto vivo, fresco e positivo” e dove ci sono “cose di Alessandra elevate all’ennesima potenza”. Alice è una studentessa specializzanda in medicina legale con il pallino dell’investigazione, imbranata e pasticciona come poche, emotiva e indecisa soprattutto in amore tra il bello e pericoloso CC, alias Claudio Conforti, il suo maestro interpretato da Lino Guanciale (qui la nostra videointervista a Lino Guanciale), e il principe azzurro Arthur, alias Dario Aita (qui la nostra videointervista a Dario Aita), figlio del capo. Ed ecco la nostra videointervista ad Alessandra Mastronardi: