Ballando con le stelle con Leali, Parietti, Scanu e la Bruzzone

“Speriamo di offrire belle serate di divertimento agli italiani. Il ballo abbellisce e fa conoscere i protagonisti da un altro punto di vista, il ballo è di tutti”. Parola di Milly Carlucci, storica padrona di casa, affiancata da Paolo Belli, di Ballando con le stelle, al via su Rai 1 sabato 25 febbraio alle 20.35, subito dopo il TG, con la regia di Luca Alcini. A sfidarsi a colpi di danza in questa dodicesima edizione saranno Giuliana De Sio (con Maykel Fonts) ormai onnipresente – dopo Il bello delle donne su Canale 5 la vediamo su Rai 1 anche in Amore pensaci tu – che “ho sempre giurato a me stessa che non avrei mai pianto davanti ad una telecamera ma invece qui l’ho fatto”; Anna La Rosa (con Stefano Oradei) ovvero “la Bruno Vespa in gonnella che si mette a ballare” la definisce Milly, mentre lei fa eco che “Ballando è un programma pulito”; Fausto Leali (con Ornella Boccafoschi) felice che “in camerino cantano tutti le mie canzoni per cui mi sento a casa”; Alba Parietti (con Marcello Nuzio) con “le farfalle nello stomaco farò le mie mediocri figure con tante critiche, come del resto mi succede da quarant’anni”; Martina Stella (con Samuel Peron), anche lei in Amore pensaci tu,  che “la voglia di ballare era tanta anche se è molto faticoso anche perché Peron è parecchio esigente” dice; Fabio Basile (con Anastasia Kuzmina), Ksenya Belousova (con Raimondo Todaro), Martín Castrogiovanni (con Sara Di Vaira), Anna Galiena (con Simone Di Pasquale), reduce come la De Sio da Il bello delle donne, Christopher Leoni (con Ekaterina Vaganova), Simone Montedoro (con Alessandra Tripoli), Antonio Palmese (con Samanta Togni) e Oney Tapia (con Veera Kinnunen). A votarli una giuria composta da Ivan Zazzaroni, Fabio Canino, Carolyn Smith, Selvaggia Lucarelli e Guillermo Mariotto, opinionista sempre Sandro Mayer cui si affianca quest’anno Roberta Bruzzone – sì proprio lei che aveva minacciato di querelare Virginia Raffaele – con l’arduo e necessario compito di tracciare i profili psicologici dei vip in pista, mentre Valerio Scanu farà da terzo co-conduttore, quello social con “il privilegio di andare ovunque e di parlare con i protagonisti” dice Milly Carlucci.