Amore pensaci tu, quando i papà fanno i mammi

Quattro papà che decidono, più o meno volontariamente, di occuparsi a tempo pieno dei propri figli affinché le rispettive mogli possano andare a lavorare. Ecco Amore pensaci tu, versione italiana dell’australiana House Husbands, presentata in anteprima al Roma Fiction Fest e che vedremo presto su Canale 5. I quattro coraggiosi padri in questione sono interpretati da Emilio Solfrizzi, Filippo Nigro, Carmine Recano e Fabio Troiano, che ha adottato un bambino con il suo compagno e che è palesemente controllato dalla nonna del piccolo che è Giuliana De Sio. “All’inizio sono il classico maschio italiano che fa l’imprenditore – dice Emilio Solfrizzi – e quando decido di riposarmi un po’ dopo aver lavorato per una vita, mia moglie, che è Valentina Carnelutti,  mi chiede di avere più tempo per sé e io mi metto a fare il mammo riscoprendo le mie tre figlie…” “Mia moglie è interpretata da Giulia Bevilacqua – ci dice Filippo Nigro che ci aveva anticipato tutto sul suo ruolo in Amore pensaci tu nella nostra videointervista realizzata in occasione di Romanzo siciliano che potete rivedere qui – lei è un ricercatore molto importante che deve lavorare sempre di più così io che faccio marketing decido di lavorare part time e stare a casa per seguire i miei figli Penelope e Nicola, rifiutando anche proposte di promozioni”. Prodotta da Publispei per RTI e diretta da Francesco Pavolini e Vincenzo Terracciano per 10 episodi di un’ora e mezza ciascuno, Amore pensaci tu vede nel cast anche Martina Stella, Giorgia Wurth, Margherita Vicario, che ce ne aveva parlato nella nostra videointervista in occasione di Cristian e Palletta contro tutti che potete rivedere qui, Benedetta Gargari e Anna Ferzetti.