VOCI.fm, il sito delle voci si rinnova: intervista a Matteo Mattiacci

Doppiatori? Ci sono. Conduttori radiofonici? Presenti. Speaker? A volontà. Ci sono tutti, ma proprio tutti su VOCI.fm che, non a caso, è l’unico portale in Italia a riunire coloro che lavorano con la voce, offrendoli al grande parterre di studi di produzione e registrazione, agenzie di doppiaggio, emittenti radiofoniche e televisive, così, anche in diretta e all’istante, grazie per esempio ad una app di grande successo che si chiama Pronto al microfono.  Si parla così tanto di crisi del doppiaggio e di carenza di lavoro che non abbiamo potuto fare a meno di notare #ilsitodellevoci, anche perché da lunedì 15 aprile, al motto di “le cose cambiano”, si rinnova, compiendo un ulteriore salto di qualità, estetica e funzionale (a fine articolo due video esplicativi di come cambiano logo e homepage). VOCI.fm nasce da una passione, e già questo dovrebbe essere motivo di fiducia: tutto dovrebbe sgorgare dal cuore, seppure con un occhio al portafogli che non guasta mai. E la passione, pura e oserei dire ancestrale, è quella di Matteo Mattiacci, uomo di radio, problem solver esperto di comunicazione e web marketing. Forse per questo la sua idea di digitalizzare il mondo dei professionisti della voce è diventata presto una realtà concreta: pubblicato per la prima volta il 15 aprile di 6 anni fa, VOCI.fm è infatti oggi il più grande aggregatore virtuale di artisti della voce e pure aspiranti tali. Iscritti – gratuitamente – ci potete trovare tantissimi conduttori, speaker e doppiatori pronti a lavorare, o pronti al microfono se preferite, casting, tantissime notizie sul mondo della voce, consigli sulle attrezzature migliori per chi fa da sé con il proprio home studio, interviste e videointerviste a chi della propria voce ha già fatto il suo successo, come doppiatori doc, attori, insigni radiofonici che raccontano la loro esperienza e elargiscono consigli preziosi a chi si accinge ad imitarli (nel senso di fare il loro stesso mestiere, non nella voce…)  Ecco quindi che dopo sei anni sul sito si ritrova tanta roba e c’è una sorta, come dire, di affollamento, così ridisegnarsi e ottimizzarsi è quasi un’esigenza, ma già che va fatto, che vada fatto bene: dunque da lunedì prossimo VOCI.fm rinnova la sua grafica e sarà per tutti più semplice scegliere la voce adatta o trovare l’articolo o l’intervista più interessante. Mentre tecnicamente ecco che ad esempio arriva il virtual studio per lavorare con la voce in mobilità con strumenti di editing audio in clouding, mentre restano le iniziative di maggior successo, come la già citata Pronto al microfono, i webinar, gli articoli e i podcast, le interviste e le videointerviste, gli speciali video, i casting via chat… Niente male davvero. Abbiamo dunque voluto porre un paio di domande a Matteo Mattiacci.

Matteo, da dove nasce la tua passione per il mondo della voce?

Io sono cresciuto con la radio degli anni 90, prima mi sono appassionato ai “mixati” del Deejay Time (Radio Deejay), poi alle voci dei conduttori in genere e, sopra ogni altra cosa, alle tecniche di voice-over impiegate nei jingle, station e spot pubblicitari. Mi sono reso conto che era proprio grazie ai “colori” trasferiti da questo lavoro al microfono che si riusciva a fare la differenza (anche negli ascolti) e sono stato travolto dalla passione per tutto quello che è “comunicazione verbale”. Lavorando fin dai tempi dell’università in una realtà radiofonica importante come Radio Blu, ho avuto modo di interagire con “maestri” dello speakeraggio, con tantissimi centri di produzione in tutta Italia ed ho realizzato che in questo settore “mancava” proprio qualcosa di innovativo che permettesse di sfruttare i vantaggi dell’era digital e del web. Da qui lo sviluppo della community VOCI.fm.
E che cosa è cambiato per te in questi 6 anni di VOCI.fm?

Ad oggi posso dire che 6 anni di (intenso) lavoro su VOCI.fm mi hanno regalato un sogno. Il sito è stato messo online il 15 aprile 2013 con meno di 30 speaker iscritti, per lo più amici o colleghi “affezionati”. Dopo tre anni eravamo quasi mille ed oggi siamo oltre 2000 iscritti. VOCI.fm non nasce con lo scopo di “far business” sfruttando il successo, ma con la voglia costante di creare una community “autentica” di professionisti del microfono (e aspiranti tali) che cavalchi l’onda del web riuscendone a trarne benefici a livello di contatti e opportunità. Il progetto è sempre in evoluzione; siamo passati da semplice “vetrina delle voci” a vero e proprio BLOG, con il quale collaborano grandi talenti. Videointervistiamo i BIG della voce, parliamo di radio, doppiaggio, equipment, partecipiamo agli eventi e ai festival di settore; forniamo servizi originali come PRONTO AL MICROFONO, mettiamo a disposizione degli utenti le ultimissime dal mondo dello speakeraggio. Non lo fa soltanto Matteo Mattiacci… lo fa tutto il mio meraviglioso gruppo di lavoro sempre aperto a nuove idee, sinergie e stimoli che arrivano da tutto il “popolo” di VOCI.fm, il primo #sitodellevoci 100% italiano.