Viola come il mare: videointervista a Francesca Chillemi e Can Yaman

È la coppia artistica dell’anno, sin da quando è stata annunciata come protagonista di Viola come il mare, la nuova serie Lux Vide-RTI al via venerdì 30 settembre su Canale 5. Belli come il sole, perfetti nei rispettivi ruoli, Francesca Chillemi e Can Yaman che, seppur per poco, avevano già condiviso il set di Che Dio ci aiuti, e che meno di un mese fa hanno calcato insieme anche il red carpet di Venezia 79, e hanno fatto letteralmente esplodere la violacomeilmaremania

Ma oltre al giustificato rito di fan in delirio – anche al photocall della presentazione stampa della serie alla Casa del Cinema di Roma – c’è anche una bella storia, portata sul piccolo schermo dalle pagine del romanzo Conosci l’estate? di Simona Tanzini, un po’ riadattata e suddivisa in sei serate con la regia di Francesco Vicario. Ed è quella di Viola, la protagonista femminile, che tanto ha in comune con Francesca Chillemi che la interpreta: anche lei, ad esempio, è un ex Miss Italia, e a volte ha avuto qualche problema a mostrare di essere intelligente e brava, oltre che bella. 

Viola ha però una sorta di superpotere che Francesca non ha, fortunatamente direi, perchè legato, purtroppo, a una malattia: il superpotere in questione si chiama sinestesia e le consente di vedere le emozioni delle persone sotto forma di colori. Il fenomeno esiste davvero, ed è causato dalla sovrapposizione spontanea e incontrollata di più sensi. A Viola sarà molto utile quando diventerà una cronista di nera e inizierà a collaborare con l’Ispettore capo di polizia Francesco Demir interpretato, ovviamente da Can Yaman, cui darà una bella mano a risolvere casi di omicidio che apparentemente non hanno alcun movente o senso.

In realtà, come ci ha raccontato Francesca Chillemi in conferenza stampa, Viola ne ha anche un altro di superpotere, ed è l’empatia e il sapersi mettere al posto degli altri. E noi ne abbiamo trovato anche un terzo: il perseverare con fiducia, anche quando tutto sembra perduto. Viola infatti torna a Palermo per cercare suo padre, e non è semplice trovarlo, ma deve farlo se vuole sopravvivere…

Palermo, e la Sicilia, sono certamente gli altri protagonsiti di Viola come il mare: una Sicilia solare, pulita, colorata e folkloristica, lontana dalla terra di mafia di molte altre serie televisive. Che ha fatto innamorare anche l’attore turco… Viola e Demir non potrebbero essere più diversi, lui è sicuro di sé, impulsivo, odia le regole e ama le donne. Ma si sa, gli opposti si attraggono. E si completano. E lo fanno in modo brillante e divertente. Avete già visto la clip? Nel cast di Viola come il mare anche Simona Cavallari, David Coco, Giovanni Nasta, Chiara Tron e Romano Reggiani. Ecco la nostra videointervista a Francesca Chillemi e Can Yaman:

Le foto di Francesca Chillemi e Can Yaman sono di Angelo Costanzo