Videointervista a Nek: con ‘Dalla strada al palco’ celebriamo l’arte

Mai sottovalutare gli artisti di strada (basta pensare che da lì hanno cominciato anche i Maneskin)… Anzi, fermiamoci ad osservarli se ci capita di incontrarli, ascoltiamoli, regaliamo loro un applauso che molto spesso sono più bravi di colleghi famosi che hanno soltanto avuto la loro occcasione. Ecco allora Dalla strada al Palco, il nuovo programma di Rai 2 al via stasera, martedì 28 giugno, per quattro prime serate. A condurlo è Nek che sa bene cosa vuol dire esibirsi davanti a un pubblico non pagante, eppure a suo modo esigente: “Io ho cominciato dalle sagre di paese – ci racconta nella nostra videointervistaed è il pubblico più tosto perché passa di lì e se non ha voglia di sentirti, te lo fa capire“.

Nek torna dunque alla guida di un programma dopo aver già presentato i Seat Music Award e Da noi… a ruota libera.  Ma Dalla strada al Palco è qualcosa che sembra molto più nelle sue corde e de lquale è particolarmente entusiasta: “è un festival, una vetrina nella qualei talenti di strada hanno l’occasione di salire sul palco di Rai 2 in prima serata – ci rivela –  sono molto felice anche perché si celebra l’arte dopo questi due anni difficili per tutti, soprattutto per gli artisti che sono stati i primi a fermarsi e gli ultimi a ripartire. Un’occasione in più perché l’arte prenda più forma e si manifesti, è la celebrazione dell’arte nelle sue svariate espressioni. E il punto focale sono le storie degli artisti, la loro preparazione, le loro scelte…

Non solo cantanti e musicisti, dunque, ma anche giocolieri e ballerini… Nato da un’idea di Carlo Conti, Emanuele Giovannini, Leopoldo Siano e Giona Peduzzi, prodotto in collaborazione con Stand by me, con la direzione musicale di Enrico Melozzi e la regia di Sergio Colabona, Dalla strada al Palco vede ospiti della prima puntata Francesco Paolantoni e Biagio Izzo che diranno la loro al fine di selezionare i primi 5 finalisti.  Nella puntata finale di si esibiranno infatti i 15 finalisti che si contenderanno il premio e lo scettro di miglior artista di strada d’Italia. La nostra videointervista a Nek: