VerticalMovie: Salvatore Marino presenta il Festival alla festa di Artisti 7607, video

Gli smartphone sono ormai diventati delle telecamere molto evolute con una definizione incredibile, vere e proprie macchine da presa professionali complete; quindi abbiamo pensato di organizzare questo Festival cercando di irretire soprattutto l’attenzione dei giovani”. Parola di Salvatore Marino, ideatore e direttore artistico del VerticalMovie, primo Festival di video verticali realizzato da Maurizio Ninfa (Interproject) che si svolgerà in Piazza del Popolo a Roma nelle quattro serate del 20, 21, 22 e 23 settembre.

L’innovativa rassegna è stata presentata sabato scorso ai Giardini dell’Accademia della Filarmonica a chiusura della festa dell’associazione Artisti 7607 organizzata nell’ambito della 25esima edizione della rassegna I Solisti del Teatro diretta da Carmen Pignataro. Salvatore Marino, accompagnato dalla musica e dall’ironia del trio di ukulele Youkus, su un palco allestito per l’occasione con tanto di schermo verticale, ha presentando una serie di video, ovviamente verticali, fuori concorso spiegando così il senso e l’obiettivo della sua creatura, come potete anche vedere nella videosintesi della serata che trovate a fine articolo: “vogliamo dire a giovani che con questo strumento, se usato bene, si possono raccontare delle belle storie, imparare ad inquadrare, ad avere un’educazione delle immagini, un po’ di stile e di inventiva nel riprendere, il senso dell’estetica e il senso del racconto. E che anche il tipo di scrittura deve cambiare, perché pure il linguaggio dev’essere verticale. Questo ci ha spinto ad organizzare il Festival”.

Il VerticalMovie Festival vanta una giuria davvero d’eccezione: a fianco, tra gli altri, di Stefano Reali e Francesca Reggiani, l’attrice e docente allo Strasberg Institute di New York Fioretta Mari che è intervenuta all’anteprima portando pure una bella notizia: oltre ai vari riconoscimenti del Festival che godranno complessivamente di un montepremi di 10mila Euro, ci saranno in palio due borse di studio offerte da Anna Strasberg, vedova del fondatore dell’actor studio Lee Strasberg, che andranno al miglior regista e al miglior attore del VerticalMovie.

La serata, che ha visto anche il monologo comico di Gianluca Blumetti, si è chiusa con l’intervento sul palco di Cinzia Mascoli, presidente di Artisti 7607 che ha ospitato l’anteprima di VerticalMovie: “abbiamo creduto in questo progetto perché tutto quello che c’è nell’aria va colto e trasformato in qualcosa di condivisibile – ha detto Cinzia Mascoli – un artista ha sempre la necessità di raccontare il proprio punto di vista e non c’è bisogno di avere grandi mezzi: basta un telefonino, basta la propria fantasia, la propria immaginazione e già si può mandare un video che verrà visto su schermi alti 10 metri in Piazza del Popolo, e ciò vuol dire che per esprimersi non bisogna essere lontani da dove si è, basta essere lì, riprenderlo e farlo girare, e questo è un po’ lo spirito che muove anche la nostra associazione Artisti 7607”.

Infine l’omaggio al VerticalMovie dalla Scuola Romana dei Fumetti che in occasione della serata ha regalato al Festival tavole di VerticalStoryboard. Ricordiamo a tutti che per iscriversi gratuitamente al c’è tempo fino al 15 agosto sul sito www.verticalmovie.it mentre i video possono essere mandati fino al 10 settembre. Ed ecco una breve videosintesi dell’anteprima di VerticalMovie Festival con Salvatore Marino, Youkus, Fioretta Mare e Cinzia Mascoli: