TV di serie, un libro sulle serie cult e sul perché le amiamo

Vi piacciono le serie TV? Pretendete tanto da loro e per questo amate quelle di qualità e d’autore tipo True Detective, The Young Pope, House of Cards? Parla proprio di quelle serie ma anche di voi il libro TV di serie – Analisi delle pratiche e dei temi che hanno cambiato un medium (Viola Editrice) di Valentina Mallamaci, giornalista, critica cinematografica e appassionata, che vi svelerà come la serialità televisiva con i suoi mutamenti e la sua evoluzione sia lo specchio più fedele e limpido della trasformazione del loro stesso medium – la televisione appunto – che abbiamo amato dal primo momento in cui l’abbiamo visto, accogliendolo in famiglia come un cucciolo di cui poi non abbiamo più potuto fare a meno. Valentina Mallamaci ne analizza quelle componenti che sempre più ne hanno fatto “narrazione di qualità” grazie all’adozione della grammatica cinematografica e della letteratura, con lo sguardo sempre volto all’oggi e quindi all’attualità. Tutto ciò va ovviamente di pari passo con quel cambiamento del pubblico fruitore sempre più esigente che non reputa certo le serie TV un puro e semplice intrattenimento bensì rappresentazione dei propri timori, tabù, paure, desideri e sentimenti, quindi di se stesso. Esempi lampanti sono alcune delle serie degli ultimi anni come le già citate True Detective, The Young Pope, House of Cards, ma anche Better Call Saul, The Handmaid’s Tale, The Crown, Black Mirror, Westworld, Stranger Things e Twin Peaks.

La serialità televisiva è oggi più che mai una forma narrativa per immagini estremamente complessa e interessante – ribadisce l’autrice – rappresenta ciò che siamo, le nostre paure più profonde e spesso ci offre un punto di vista originale che aiuta lo sviluppo di una riflessione personale sulla contemporaneità. Ecco perché le serie televisive hanno un grande successo di pubblico e critica: sono specchi che riflettono immagini nitide, ricche di dettagli e particolari che vanno oltre il semplice intrattenimento. Tv di Serie – conclude Valentina Mallamaci – attraverso l’analisi tematica di alcuni dei titoli recenti più importanti, si propone di aiutare ad entrare in questo specifico campo di indagine, ponendo al centro una forma di creatività qualitativamente senza precedenti che merita di essere raccontata”.