Top Gun Maverick: Tom Cruise nel sequel 36 anni dopo

Se vi aspettate il ritorno patetico di un eroe del volo di 36 anni fa, cambierete subito idea. Tom Cruise a sessant’anni sta alla grande e il ruolo di Pete ‘Maverick’ Mitchell, che gli ha dato grande gloria, gli si addice ancora alla perfezione. Anche perché in Top Gun Maverick è palesemente cresciuto ed ha accumulato così tanta esperienza da poter insegnare anche ai piloti più tecnologicamente abili. Non si finge un forever young, ma rifiuta ogni promozione perché gli impedirebbe di volare.

Ne è passato dunque di tempo dal primo Top Gun e Maverick è ancora indisciplinato. I droni rischiano di prendere il posto degli uomini alla guida dei velocissimi velivoli da guerra statunitensi, ma lui dimostra subito a tutti che non conta tanto l’aereo quanto il pilota che c’è dentro che, nelle situazioni più difficili, invita a “non pensare”, ma ad agire d’istinto. Così invece di punirlo, lo rimandano alla Top Gun per addestrare i migliori allievi ad una missione a dir poco suicida.

I prescelti dovranno infatti addentrarsi in una valle strettissima a quota altrettanto bassa, schivando i missili a guardia dell’obiettivo. Solo lui può insegnare loro una cosa del genere, e soprattutto soltanto lui può insegnare a tutti loro a tornare alla base sani e salvi. Sulla sua coscienza pesa infatti ancora la morte dell’amico e collega Goose della quale si sente responsabile da tutta la vita, e non avrebbe mai potuto aspettarsi di ritrovarsi tra i suoi nuovi allievi proprio il figlio di Goose (Miles Teller)…

Top Gun Maverick è dunque pieno zeppo d’azione, ma anche di goliardiche scenette al bar della base dove Maverick ritrova una sua vecchia fiamma (no, non è Kelly McGillis): si trata di Penny, interpretata da Jennifer Connelly, madre single di un’adolescente che gestisce il locale dove i piloti si ritrovano la sera. Toccante è anche l’incontro tra Maverick e il suo mentore Iceman, l’unico che ancora lo comprende e protegge, interpretato ancora una volta da Val Kilmer. Operazione nostalgia? Può darsi, ma non solo. E soprattutto è un film che scorre veloce, nonostante le sue 2 ore e 17 minuti, anche per chi, come chi scrive, non ama particolarmente scene di guerra americane. Nel cast anche Ed Harris, Jon Hamm, Glen Powell, Lewis Pullman, Charles Parnell, Bashir Salahuddin, Monica Barbaro, Ja Ellis, Danny Ramirez, Greg Tarzan Davis.

Applaudito a Cannes, Top Gun Maverick, diretto da Joseph Kosinski, in anteprima questo week end oggi in alcune sale, arriverà al cinema mercoledì 25 maggio.