The Eichmann show, al cinema per la giornata della memoria

The Eichmann show – Il processo del secolo al cinema per tre giorni, da oggi, lunedì 25, a mercoledì 27 gennaio, in occasione della Giornata della Memoria, grazie a Lucky Red. Il film diretto da Paul Andrew Williams porta sul grande schermo la storia del primo processo trasmesso in televisione, quello al criminale nazista Adolf Eichmann celebrato a Gerusalemme nel 1961, quando un produttore televisivo davvero geniale di nome Milton Fruchtman (Martin Freeman) assume il regista Leo Hurwitz (Anthony LaPaglia) con il compito di riprenderlo. Fu anche la prima volta che il mondo assistette in diretta alle agghiaccianti testimonianze dei sopravvissuti all’Olocausto che raccontavano di quanto avveniva nei campi di concentramento e di sterminio nazisti: quello che fu poi chiamato il processo del secolo arrivò infatti in tutte le TV americane e britanniche e in quelle di altri 37 paesi e fu grazie a quel processo che dopo 16 anni la fine della guerra si iniziò a parlare apertamente dell’Olocausto. The Eichmann Show racconta la storia di quelle riprese, della squadra di produzione e del primo evento televisivo globale. “Abbiamo deciso di usare media diversi e inserire filmati d’archivio nella storia girata per cercare di far sentire la gente pienamente immersa nell’epoca in cui si svolge il film – racconta il regista – Dovrebbe essere un modo per coinvolgere di più e, auspicabilmente, per risvegliare l’interesse per un tema al quale nessuno presta attenzione da un po’ di tempo, o in coloro che ne sanno poco e niente. Attraverso la drammatizzazione abbiamo la possibilità di catturare l’attenzione delle persone. Così come le riprese del processo, abbiamo usato anche altro materiale d’archivio dell’epoca e vecchi notiziari, per dare a ciascuno la giusta sensazione di dove ci trovassimo e in quali anni. La mia intenzione è sempre quella di rendere le cose più cinematografiche possibile e siamo molto soddisfatti del risultato”.