The Christmas Show: recensione e videointervista a Raoul Bova e Alberto Ferrari

Cosa accade a una famiglia che da tempo il Natale neanche lo festeggia più, catapultata in un reality show natalizio, con tutto il suo rumore, il suo addobbo eccessivo, il suo linguaggio trash e nessun rispetto per la privacy dei suoi protagonisti? Benvenuti a The Christmas Show, il primo film di Natale in arrivo nei nostri cinema. Ambientato e girato a Lecce, diretto da Alberto Ferrari con Serena Autieri, Raoul Bova, Tullio Solenghi, Francesco Pannofino e Ornella Muti, The Christmas Show è un racconto un po’ folle che, sulle ali della commedia, parla di temi importanti quali l’elaborazione del lutto e l’amore.

Sofia (Serena Autieri) ha perso improvvisamente suo marito cinque anni fa, rimanendo sola con i suoi due figli, Alice (Alice Ferrari) e Ricky (Giulio Nunziante Cesaro), ai quali non regala più quel sapore di festa e famiglia tipico del Natale: niente albero né presepe, niente regali, niente di niente, anzi, la sera della vigilia Sofia cerca sempre di farsi mettere di turno all’ospedale dove lavora come primario chirurgo ma, a quanto pare, guadagna pochissimo per colpa del suo capo Oscar (Francesco Pannofino) che, peraltro, la vuole a tutti i costi. Per quale motivo, vi lasciamo al film.

Sofia però ha il cuore spento da cinque anni, e cioè da quel drammatico giorno in cui l’aereo dove viaggiava il suo uomo improvvisamente ha smesso di volare. Ma anche Pierre (Raoul Bova) ha staccato la spina delle emozioni da quando non ha più sua moglie accanto. Eppure, guardando fuori dalla finestra, è Sofia che vede, la sua vicina, e piano piano resta ammaliato da quella donna che amerà di un amore delicato e che chiamerà principessa, anche nella storia che sta scrivendo. Sì perché Pierre è uno scrittore e nasconde pure un segreto a riguardo. Ma, come dicevamo, in casa di Sofia irrompe il reality show più chiassoso della televisione e, nonostante la morbosità di regista e spettatori, l’intimità violata e le sgradite incursioni in casa, avrà il merito di dareuna scossa ad entrambi.

The Christmas Show, al cinema da giovedì 17 novembre, è un film gradevole e anche ironico, che guarda al Natale da un altro punto di vista, non certo rivoluzionario ma comunque differente, rendendolo, appunto, volgarotto e invadente, filtrato com’è da un certo tipo di televisione, mescolandone i lsacro e il profano. Raoul Bova è perfetto nel suo ruolo di vicino di casa, in primis, ma anche di principe azzurro, e anche Serena Autieri se la cava bene in quello di principessa moderna e disincantata dopo averne doppiata una vera (si fa per dire) per la Disney, e cioè Elsa di Frozen. Spicca nel gruppo la comicità spontanea e sincera di Tulio Solenghi qui nel ruolo del suocero di Sofia, che rende il finale in qualche modo stupefacente (poi capirete). Così come la divertente parodia di madre leggera e ridanciana interpretata da Ornella Muti. Il più bistrattato è Francesco Pannofino, appellato con nomignoli dispregiativi da tutta la compagnia che, tuttavia, arriva davvero a un attimo dalla realizzazione del suo sogno, quello di impalmare Sofia, e di vincere The Christmas Show come il più apprezzato dal pubblico televisivo del reality.

Nel cast anche moglie e figlia del regista: Francesca Giovannetti dà vita alla produttrice e regista del Christmas Show, e Alice Ferrari è la figlia adolescente di Sofia cui l’intera famiglia deve la partecipazione al reality, che canta benissimo e che finisce poi per fare la serenata al suo ragazzo. Nel ruolo del piccolo di casa c’è Giulio Nunziante Cesaro, in quello della provata e divertente conduttrice dello show c’è Francesca Della Ragione. Cameo inspiegabile di Gianluca Mech che per pochi secondi è il direttore dello sponsor del programma. Abbiamo incontrato regista e cast: ecco le nostre videonterviste a Raoul Bova e Alberto Ferrari, e a Francesca Giovannetti e Alice Ferrari, e il nostro videoincontro con Serena Autieri e Tullio Solenghi: