The Affair: un omicidio, due versioni

Lui, insegnante al suo primo romanzo, sposato con quattro figli, lei cameriera, sposata con un figlio perduto, un lutto da cui non si è ripresa. Un incontro fortuito in un bar nella località turistica di Montauk, negli Hamptons, a Long Island, luogo di vacanza di ricchi newyorkesi, un evento particolare, un colpo di fulmine, un’attrazione forte e pericolosa, e da lì parte la storia, quella di The Affair, vincitrice di 3 Golden Globe, da stasera, mercoledì 7 settembre, in prima TV alle 21.15 su Sky Atlantic. La prima puntata mostra subito la tattica della serie ideata da Sarah Treem e Hagai Levi (In Treatment), quella di due versioni, diverse se non contrastanti come capita spesso quando si tratta di un crimine, e in questo caso di un omicidio di cui però non si sa ancora nulla, almeno fino alla fine del primo episodio. Sono i punti di vista dei protagonisti, Alison interpretata da Ruth Wilson (Luther) che per The Affair ha vinto il Golden Globe come miglior attrice drammatica, e Noah, alias Joshua Jackson (Dawson’s Creek), che allacciano una strana relazione. Nel cast Maura Tierney (E.R.-Medici in prima linea) nel ruolo della moglie di Noah.