Taste of Roma 2022: la manifestazione al via al Foro Italico

Torna Taste of Roma 2022, la manifestazione capitolina che fino a domenica 10 luglio anima il Foro Italico per la gioia di tutti i foodies, all’insegna dell’eccellenza enogastronomica, ma anche dell’inclusività e dell’healthy living, a partire dalle scelte che si compiono a tavola.

Il Festival più amato dai gourmand romani, organizzato da Be.it Events, che torna dopo due anni e in una nuova location, propone tantissime novità, ponendo il senso di comunità e l’importanza dell’inclusione come valori fondamentali. Sempre protagonisti gli chef e i ristoranti più interessanti di Roma: si parte dai canonici stellati: La Pergola di Heinz Beck, Idylio di Francesco Apreda, Acquolina di Daniele Lippi, Aroma di Giuseppe Di Iorio, il Convivio Troiani di Angelo Troiani e All’Oro di Riccardo Giacinto;  si prosegue con chef blasonati come Andrea Fusco, Stefano Marzetti, Enrico Camponeschi e Yamamoto Eiji; per arrivare ai nomi dell’avanguardia del panorama gourmand come Alessandro Pietropaoli, Mirko Di Mattia, Alessandro Borgo, Sara Scarsella, Daniele Roppo, Gabriele Muro, Ciro Cucciniello e Fabrizio Cervellieri. Incluse, infatti, due postazioni di cucina occupate a rotazione, oltre alle normali postazioni fisse: permettendo agli chef di essere presenti anche una sola serata, si consentirà un colpo d’occhio culinario entusiasmante e variegato, con esperienze gustative nuove ogni giorno.

Inoltre, a Taste of Roma 2022, tanti talk e laboratori tematici caratterizzeranno la kermesse: tra di essi In cucina da me promosso da Miele di Andrea d’Aloja, presenting partner della manifestazione, che realizzerà un’area tecnica dove i cuochi condivideranno le loro ricette di casa e dove stasera iniziano le lezioni di cucina per 6 persone, chiamate a realizzare semplici ricette gustose e facilmente replicabili a casa, ogni ora un turno di mezz’ora, quattro in tutto.

Al contempo, nell’area Taste Hub, la prima serata accende subito i riflettori sui valori cari a questa edizione: la cucina narrata attraverso giovani leve di Next Gen Food Creators, capaci di parlare anche alle community dei social network, dove il food è grande protagonista. C’è anche un luogo d’incontro dove vivere la cucina come momento di inclusione e condivisione, e un tour tra sapori e colori col format Viaggi di gusto sull’importanza del viaggio. C’è anche un programma di intrattenimento per bambini organizzato da Solaya Communication, così da iniziarli alla buona tavola sin da piccoli.