Take me out – Esci con me: 30 ragazze per te posson bastare

Si fa presto a dire Take me out, o anche Esci con me…  C’è chi si vanta di saper fare “il miglior cous cous di tutta Novara” e chi sfida a farsi spaventare da un uomo che “figuriamoci!” dice Greta, poi però racconta che al primo appuntamento con quello che avrebbe potuto essere l’uomo della sua vita, ha vomitato. Ci sono anche la bionda e la bruna, Giada e Sharon che “condividiamo la casa ma sugli uomini abbiamo gusti diversi” dice Sharon; chi in top leopardato da dominatrice assicura che “ama comandare” e chi invece sottolinea di essere “una ragazza esplosiva”. C’è pure una camionista, “ e che camionista” rimarca lei ammiccando, anche perché vuole “un uomo con la U maiuscola e che puzzi da uomo” (mah…). E c’è anche Margarita che è cinese ma il suo lui non lo vuole proprio delle sue parti perché i suoi connazionali “sono opprimenti e invece a casa mia comando io” sentenzia.

Sono soltanto alcune delle 30 ragazze rigorosamente single di Take me out – Esci con me, il nuovo programma quotidiano di Real Time prodotto da FremantleMedia per Discovery Italia, al via lunedì 4 gennaio alle 20.10, prima edizione italiana del dating-game show lanciato in Australia nel 2008 e già adattato in altri 28 paesi. Potevamo noi italiani farne a meno? Potevamo resistere all’ennesima declinazione, modernizzazione, attualizzazione del leggendario Gioco delle Coppie degli anni ottanta con Marco Predolin? A proposito, conduttore-cupido di turno è Gabriele Corsi, cioè il Trio Medusa senza Furio Corsetti e Giorgio Maria Daviddi. Che fossimo vicini a un addio? Vedremo. Intanto però è lui, romano, classe 1971, occhio ceruleo e parlantina scolta, l’unico uomo in un vero e proprio gineceo, a parte naturalmente il single più ambito, lo scapolo d’oro, quello che in ogni puntata – non sempre lo stesso, ovvio – deve tentare di far colpo sulle trenta belve scatenate di cui sopra.

Come? Prima facendosi conoscere attraverso uno dei modi che vanno per la maggiore ultimamente soprattutto nei talent show, ovvero il clippone, quel video montato ad arte in cui il protagonista/concorrente di turno racconta la sua vita e tenta di spiegare il motivo pe cui si trova in quella situazione, e dove parlano e sparlano di lui amici e parenti esaltandone le virtù ma soprattutto i vizi; poi esibendosi in ciò che è la sua passione, superando quindi una prova dietro l’altra a eliminazione progressiva. Se a fine puntata ne avrà convinta almeno una di ragazza a sceglierlo, i due usciranno insieme per un vero e proprio appuntamento. Se invece è proprio un gran figo e lo vorranno almeno in due, sarà lui a decidere chi portare fuori. E se, infine, è al contrario proprio uno sfigato e neanche una gentil donzella si muoverà a compassione, allora caro povero single incompreso, se 30 ragazze per te non posson bastare, per te Take me out finisce qui…