Sostengo le unioni civili ma non le adozioni nelle coppie gay. Videointervista a Lorella Cuccarini da Rapunzel a Ti lascio una canzone

Lorella Cuccarini è ancora Madre Gothel in Rapunzel, il musical della favola dei fratelli Grimm in tourné anche nella prossima stagione a cominciare dal 18 dicembre al Teatro degli Arcimboldi di Milano per poi chiudere dal 6 aprile 2016 la prossima stagione del Brancaccio di Roma. Ed è qui, alla presentazione del nuovo cartellone del teatro capitolino, che l’abbiamo incontrata per parlare dello show, dei suoi 50 anni di età e dei 30 di carriera, del suo prossimo impegno in TV come giudice nel talent di Antonella Clerici Ti lascio una canzone e del suo scontro in rete con Heather Parisi sui diritti degli omosessuali: infatti nonostante sia da sempre un’icona gay, in occasione del family day la show-woman romana ha dichiarato di essere favorevole alle unioni civili ma non alle adozioni da parte di coppie non tradizionali, suscitando la reazione della collega e non solo, ma lei getta elegantemente acqua sul fuoco. Tutto nella nostra videointervista: